26 July, 2021, 01:30

Beatles, perché “Michelle” si chiama così?

Tra il novero delle canzone più conosciute e apprezzate dei Beatles, non può non essere citata “Michelle”. Famosa per il suo ritornello in francese, si trova nell’album Rubber Soul, che il gruppo pubblicò nel 1965. Si tratta del loro sesto album in studio, che registrarono a Londra. Fu un periodo abbastanza tranquillo che la band dedicò alla -quasi- sola registrazione dell’album, visto che per la prima volta erano da liberi da impegni relativi a film o altro. Perché però i Beatles scelsero il nome Michelle per dare titolo al proprio pezzo?

Il successo della canzone

La canzone riscosse un grande successo e in generale fu ben apprezzata sia dalla critica che dal pubblico. In una recensione per la NME Allen Evans definirà “Michelle” come una “traccia memorabile” con un “suono francese blues“, mentre gli altri componenti ebbero la capacità di fare delle proprie voci degli strumenti. Proprio il suo successo e la particolarità del ritornello in francese -un tratto più che particolare per una canzone dei Beatles- la rendono una delle canzoni più importanti del loro repertorio.

Perché “Michelle” dei Beatles si chiama così?

La scelta, o quantomeno l’idea, di una canzone con il ritornello in francese è stata di Paul McCartney. A quanto pare era stato ad una festa -informazione riportata da Doherty in The Guardian– e fu come ispirato da un ragazzo che cantava in francese. Affascinato da Parigi e dalla sua dimensione particolare, McCartney chiese aiuto ad un’insegnante di francese, Jan Vaughan. Paul non conosceva la lingua, quindi le chiese prima quale sarebbe potuto essere un nome francese abbastanza famoso e poi di formare una rima con questo. Il risultato fu:  “Michelle, ma belle, sont des mots qui vont très bien ensemble”. 

Share