23 settembre 2021 14:28 giovedì

I 5 migliori album della storia del blues

Nella sua lunga storia, il blues ci ha lasciato numerosi artisti di assoluto rilievo. Vi mostriamo quelli che, secondo la nostra redazione, sono i 5 migliori album di questo genere straordinario. Sono proposte tutte da ascoltare, con ognuno che può fare la propria graduatoria e scegliere quali dischi inserire e togliere dalla lista.

Robert Johnson – The Complete Recordings (1936)

Robert Johnson è stato uno dei pionieri del blues in senso assoluto, oltre ad essere stato ricordato per la leggenda metropolitana relativa al patto col Diavolo. Il disco in questione comprende tutto il materiale da lui registrato, riunito nel 1990 ma risalente agli anni ’30. Un album imprescindibile.

Howlin’ Wolf – Howlin’ Wolf (1962)

In questo caso, il vero protagonista è Chester Burnette, conosciuto da tutti come Howlin’ Wolf. Il suo album omonimo può essere considerato leggendario, un autentico manifesto della sua opera musicale. Tutto da ascoltare, dall’inizio alla fine.

B.B. King – Live at The Regal (1964)

Se si parla di blues, non si può non menzionare B.B. King. Il suo Live ad The Regal è il culmine assoluto di una carriera artistica fuori dal comune. Grazie a questo disco, il musicista iniziò ad imperversare nelle radio americane e a diventare un esempio da seguire.

John Mayall & Eric Clapton – Bluesbreakers (1966)

Un duetto straordinario. John Mayall ed Eric Clapton diedero vita ad un progetto discografico nel quale non mancava davvero nulla. Tutto il popolo del blues ringrazia la loro creatività assoluta, ancora oggi.

Muddy Waters – Fathers and Sons (1969)

Concludiamo con un altro nome iconico, quello di Muddy Waters. Il suo Fathers and Sons ha visto la collaborazione di musicisti provenienti da diverse etnie, diventando un messaggio universale di pace e fratellanza.

Share