18 May, 2021, 08:12

Janis Joplin, “Move over”: cosa ci racconta questa canzone sull’amore?

Janis Joplin è una delle voci femminili più riconosciute e riconoscibili della musica. Energica e graffiante, è riuscita a costruirsi una grande fetta di pubblico. Ancora oggi molte della sua canzoni sono ancora famosissime. La sua carriera, cominciata quando era ancora molto giovane, vede un susseguirsi di album con band diverse, per poi decide di intraprende la sua carriera da solista. Nel secondo dei suoi album da solista ritroviamo la canzone “Move Over” che ci lascia intuire qualcosa in più sull’amore cantato da Janis Joplin.

Il secondo album della carriera da solista di Janis Joplin

La carriera da solista di Janis Joplin cominciò nel 1969, anno in cui lavorò all’album I Got Dem Ol’ Kozmic Blues Again Mama!. Poco tempo dopo si dedicò al suo secondo album da solista, che purtroppo sarà anche il suo ultimo lavoro, in assoluto. Pearl viene registrato nel 1970 e poi pubblicato nel 1971. Purtroppo, com’è ben noto, Janis Joplin perse la vita nell’ottobre del 1970 e dunque l’album fu pubblicato postumo.

Move Over” di Janis Joplin: cosa ci racconta sull’amore?

Questa canzone è quella che apre l’album. Occupa dunque, la prima posizione. Secondo quanto riportato da songfacts la canzone è stata scritta dalla stessa Janis e registrato lo stesso giorno di altri grandi successi come “Me and Bobby McGee” e “Trust me“.  La canzone si riferisce all’amore, con la precisione più agli uomini. Fa riferimento ad una determinata categoria di ragazzi. Al Dick Cavett Show il 25 settembre 1970 Janis equiparerà il modo che hanno di amare di alcuni ragazzi al modo in cui il cibo viene mostrato agli animali, provocandoli.

Share