31 July, 2021, 22:45

David Gilmour: “Se non avessi suonato nei Pink Floyd, mi sarebbe piaciuto collaborare con…”

David Gilmour rappresenta, senza dubbio, uno degli artisti più importanti che si siano distinti nell’ambito della storia della musica e dei Pink Floyd. Tuttavia, in diverse interviste il britannico ha parlato di quale sia stato il suo progetto di vita e di come avrebbe gradito suonare all’interno dei Beatles, una delle formazioni più rappresentative nella storia della musica.

In altre interviste, David Gilmour ha affrontato diversi concetti che sono stati particolarmente importanti per la sua carriera e per la sua discografia, parlando di alcuni album rappresentativi per la storia dei Pink Floyd, come Animals, The Wall e, chiaramente, The Dark Side Of The Moon. Nello specifico, il musicista ha parlato del fondamentale apporto di Richard Wright, spiegando:

“Nessuno può sostituire Richard Wright. È stato il mio partner musicale e amico. Nelle discussioni su chi o cosa fossero i Pink Floyd, il contributo enorme di Rick negli ultimi periodi con Roger Waters è stato spesso trascurato.”

Queste sono state le parole del leader dei Pink Floyd a proposito della grande importanza che Richard Wright. Lo stesso britannico ha poi parlato del suo compagno di band spiegando quanto segue:

“Era un tipo così gentile, modesto e riservato ma la sua voce profonda e il suo modo di suonare erano vitali, magiche componenti del nostro riconoscibile sound. Non ho mai suonato con nessuno come lui.”

Share