23 July, 2021, 18:09

La grande storia del ristorante aperto da Bon Jovi

Tutti conoscono e ammirano Jon Bon Jovi per la sua musica, ma non tutti sanno che il cantante dell’omonima band ha finanziato un progetto, a partire dal 2011, di grandissimo valore, che prende il nome di Soul Kitchen. Ad oggi, il cantante possiede 2 ristoranti aperti a tutti, e all’interno dei quali la formula con cui vengono serviti i pasti risulta essere piuttosto particolare. In effetti, la natura dei progetti prevede che i piatti non presentino un prezzo preciso, ma che ogni piatto venga servito in cambio di un contributo specifico che viene deciso dal cliente.

In altre parole, chi ha la possibilità di pagare maggiormente, potrà farlo senza problemi, mentre chi ha bisogno di mangiare, non potendosi permettere pranzi piuttosto elevati, potrà pagare con un piccolo contributo monetario o, in alternativa, con un aiuto in cucina o in altre mansioni che possono essere svolte all’interno del ristorante. Il progetto di Jon Bon Jovi ha già portato a servire oltre 100 mila pasti a partire dal 2011, nella sola area del New Jersey, ed è stato finanziato al 54% da donazioni, mentre nella restante parte da attività di volontariato che si osservano all’interno dei ristoranti. Ultima nota di merito è relativa allo staff e ai camerieri, non professionisti ma volontari o persone che, non avendo disponibilità economiche, accettano di servire piatti o aiutare in cucina pur di ottenere un pasto.

Share