1 August, 2021, 14:57

Guns N’ Roses, perché “It’s so easy” si chiama così?

Una uno primi elementi che caratterizza un testo è proprio il titolo. Si rivela essere fondamentale nella prima individuazione di un ipotetico significato o semplicemente diventa importante nel cercare di capire il tema -o i temi- affrontati. A volta il titolo può essere utile, a volte no, spesso è lo specchi del ritornello. In questo caso cercheremo di capire perché “It’s so easy” dei Guns N’ Roses si chiami così. Lo faremo contestualizzando la canzone e cercando di capire cosa stesse facendo il gruppo durante quel periodo. Il contesto in cui ci muoviamo è quello del loro primo album: Appetite for Destruction. Ma perché questo brano porta questo titolo? Ecco una possibile spiegazione.

Cosa stava facendo il gruppo durante quegli anni?

Guns N’ Roses si formano, com’è noto, durante la prima metà degli anni Ottanta. Il loro primo album viene pubblicato circa due anni dopo, nel 1987. Si tratta sì del primo lavoro della grintosa band, eppure riscuote un successo che non è tipico di una prima pubblicazione, menzione che gli è stata riconosciuta. Da questo momento in poi i Guns N’ Roses continuarono la propria carriera, arricchendola con altri album, ma questo sembra aver lasciato un grande segno nella storia della band, forse proprio per il grande rumore -in senso positivo- che riscosse. In quest’album sono contenute dodici tracce, le quali occupano il lato G e R del lavoro in maniera eguale. “It’s so easy” è la seconda canzone contenuta in quest’album.

“It’s so easy” perché si chiama così?

Innanzitutto bisogna puntualizzare che si tratta del primo singolo estratto dall’album Appetite for Destruction, ma non riscosse il successo sperato. A questo seguirà “Welcome to the Jungle” il cui successo è, invece, ormai assodato. La canzone è stata scritta da il bassista del gruppo Duff McKagan, insieme a West Arkeen. Come riporta songfacts  Arkeen è stato anche co-autore di Patience“,The Garden” e “Yesterdays”. Purtroppo Arkeen morirà di overdose, nel 1997. Il titolo della canzone riflette un po’ la condizione della band di quel periodo. I Guns avevano sì pubblicato un grande album, ma ancora a livello economico non avevano ancora raggiunto una grandissima stabilità (almeno non quello cui faremmo riferimento oggi). Quello che sembrava essere facile in quel periodo era trovare delle ragazze:

“It’s so easy, easy
When everybody’s
tryin’ to please me, baby
Yeah it’s so easy, easy
When everybody’s
tryin’ to please me
So easy
But nothin’ seems to please me
It all fits so right
When I fade into the night
See me hit you
You fall down”

Share