15 June, 2021, 07:39

Noel Gallagher su una possibile reunion degli Oasis: “non credo sia una buona idea”

Noel Gallagher, fratello di Liam e co-fondatore degli Oasis, in una recente intervista è tornato a parlare della sua ex formazione. Il tema principale, quello che da anni ormai ossessiona i fan del genere, è la reunion degli Oasis. Si tratta, naturalmente, di un tema molto delicato, una questione che, ormai, va avanti da anni ed anni. Nel corso del tempo i due principali esponenti della band di Manchester –i fratelli Liam e Noel Gallagher– ci hanno abituati a continui e repentini colpi di scena. Abbiamo assistito a dichiarazioni, litigi e scontri di ogni genere. Tutto ciò, naturalmente, senza mai ad arrivare ad una vera conclusione.

Noel Gallagher su una possibile reunion degli Oasis: “non credo sia una buona idea”

Nel dicembre dello scorso anno, Liam Gallagher aveva lasciato intendere (anche con una certa sicurezza) che gli Oasis si sarebbero riuniti proprio nel 2021. Insomma, sembrava proprio che i fratelli Gallagher avessero messo da parte le loro divergenze per il bene della musica e degli Oasis. Purtroppo, però, la realtà è ben diversa.

Parlando di una possibile reunion degli Oasis al programma televisivo australiano “The Project“, Noel Gallagher è stato molto chiaro: “Non credo sia una buona idea. Ad ogni modo l’eredità musicale della band resterà scolpita nella pietra per sempre.”

“Gli Oasis sono finiti”, parola di Noel Gallagher

La questione “reunion” è, come potete immaginare, ormai un chiodo fisso per i fan degli Oasis.

“Le persone mi fanno questa domanda ogni singolo giorno della mia vita -ha aggiunto Noel Gallagher durante il suo intervento- semplicemente ora non ne ho più voglia. Far parte di una band è un compromesso assoluto. Non ho voglia di proporre qualcosa di buono a 4 persone e poi, magari, qualche settimana dopo qualcuno manda tutto a monte perché il suo gatto è malato. Temo proprio che gli Oasis siano finiti.” 

Il gruppo di Manchester, ricordiamo, in quasi vent’anni di attività è riuscito a pubblicare undici album e a vendere oltre 70 milioni di copie di dischi nel mondo.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *