6 dicembre 2021 07:15 lunedì

Noel Gallagher su Bono: “vi spiego perchè molti lo odiano”

L’ex Oasis Noel Gallagher e Bono Vox, storico frontman degli U2, sono amici di vecchia data. I due hanno condiviso tanti momenti insieme e, naturalmente, si sono ritrovati sullo stesso palco durante il tour celebrativo del quinto album degli U2, l’iconico ‘The Joshua Tree‘. In quel lasso di tempo Noel Gallagher ha avuto modo di ‘studiare’ gli atteggiamenti e le abitudini di Bono Vox (oltre a scolarsi insieme a lui litri e litri di birra, ovviamente) e, intervistato di recente da Andy Bush e Richie Firth di Absolute Radio, l’ex Oasis ha spiegato perché -secondo lui- molte persone non sopportano il leggendario frontman degli U2.

Noel Gallagher su Bono: “vi spiego perchè molti lo odiano”

Dopo aver tessuto le lodi di Bono Vox in più e più occasioni e dopo aver ammesso di non riuscire a stargli dietro quando si tratta di grandi bevute, Noel Gallagher -durante una recente apparizione- ha spiegato perchè secondo la sua modesta opinione il leader degli U2 non è amato da tutti.

“Ho provato a spiegarglielo con calma: “Bono, a nessuno piacciono le persone che fanno solo ed esclusivamente del bene. Prendi me come esempio: io non faccio quasi mai del bene, anzi, mi comporto quasi sempre male con tutti. Eppure, strano ma vero, piaccio quasi a tutti.”

Il maggiore dei fratelli Gallagher ha poi aggiunto:

“Odio quando le persone se ne escono con “non mi piacciono gli U2″. Quello che vorrei dire loro è che in realtà non amano Bono, il che è diverso. Non puoi dire che non ti piace nemmeno una singola nota del loro repertorio: è una cosa stupida, non ha alcun senso per me”.

Le leggendarie sbronze con il leader della band irlandese

Noel Gallagher è sempre stato un estimatore di Bono Vox e, probabilmente, questa cosa non cambierà mai. Qualche anno fa l’ex Oasis ha confessato che, se si fosse trovato nella situazione di doversi liberare di un cadavere, avrebbe chiamato il leader degli U2 senza pensarci due volte. In un’altra intervista ha invece ammesso: “Condividere il palco e andare in tour con gli U2 è stata un’esperienza fantastica. Si insomma, non ricordo assolutamente niente, ma è stato bellissimo.”

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *