28 ottobre 2021 22:02 giovedì

Placebo: chi è il bambino presente sulla copertina dell’album di debutto?

Torniamo oggi a parlare dei Placebo, rock band britannica capace di spaziare dal brit-pop al post grunge, fino ad arrivare al neo-glam ed al punk rock. Se siete fan di questa band -e del rock in generale- avrete sicuramente notato il bambino presente sulla copertina dell’album di debutto. E, a questo punto, la domanda sorge spontanea: chi è il bambino presente sulla copertina dell’album di debutto dei Placebo?

Placebo: chi è il bambino presente sulla copertina dell’album di debutto?

Prima di spiegarvi la storia del misterioso bambino presente sulla copertina dell’album di debutto dei Placebo, è doveroso fare un passo indietro e cominciare dall’inizio. ‘Placebo‘, l’album di debutto dell’omonima rock band rilasciato il 17 giugno del 1996, ha compiuto di recente 25 anni e, per l’occasione, abbiamo pensato di ripercorrere la storia del giovane ragazzo presente in copertina: David Fox.

David Fox, oggi trentasettenne, all’epoca dei fatti aveva appena 12 anni. Il fotografo che l’ha immortalato in quella singolare posa era invece suo cugino Saul Fletcher. Fox, che in quel periodo aveva perso da poco suo fratello per distrofia muscolare, qualche anno fa ha ricordato il giorno in cui è stato fotografato durante un’intervista:

“Saul era un fotografo professionista e quel giorno è venuto a casa mia con tutta la sua attrezzatura fotografica. Siamo usciti fuori e mi ha chiesto di provare diverse espressioni e pose.”

Nonostante fosse completamente all’oscuro di tutto, David Fox un mese dopo ha ricevuto una chiamata da suo cugino Fletcher: “amico, sarai sulla copertina di un album!

“Mia madre ha quindi portato a casa una copia di questo album continua Fox durante la sua intervistae io sono rimasto sopraffatto. Inizialmente mi è sembrato tutto così bello.”

David Fox: “quella foto mi ha rovinato la vita”

Il piccolo Fox, però, è diventato ben presto un bersaglio per i bulli della sua scuola:

“Molto spesso i miei coetanei imitavano la smorfia presente sula copertina. Quella foto mi ha rovinato la vita”, ha concluso senza mezzi termini il soggetto della copertina dell’album d’esordio dei Placebo.

Le offese verbali si sono trasformate ben presto in veri e propri attacchi fisici e, purtroppo, David è stato costretto a spostarsi di scuola in scuola per evitare abusi e violenze di ogni tipo. Nel 2012, infatti, David Fox ha annunciato che avrebbe fatto causa all’etichetta discografica dei Placebo, affermando:

“Mia madre non ha mai firmato o autorizzato niente. Non ha mai ricevuto documenti o telefonate che chiedessero il suo consenso.”

Nonostante tutto, non ci sono state più notizie al riguardo e -probabilmente- David Fox ha rinunciato definitivamente alla sua causa.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *