R3M
LIVE

Ecco perché Kurt Cobain non si esibì con i Guns N’ Roses

Perché Kurt Cobain rifiutò un invinto fatto dai Metallica?

Gli anni Novanta sono stati una decade esplosiva per il mondo della musica: stiamo parlando di anni che hanno visto sui palchi mostri sacri della musica come Kurt Cobain, frontman e leader dei Nirvana; Axl Rose; Dave Grohl e tanti altri. Tutti questi musicisti hanno in un modo o nell’altro avuto rapporti tra di loro, rapporti che possono essere sia positivi che negativi. In questo articolo racconteremo di una mancata collaborazione tra i Metallica e i Nirvana.

Quando tra band non si respira buona aria

Kurt Cobain, è uno degli artisti più conosciuti della storia della musica. Coinvolgente sia per la sua storia, sia per il suo essere, è riuscito, insieme alla sua band a segnare un punto fermo del panorama del grunge, creando come una sorta di modello o punto di riferimento. Naturalmente Kurt Cobain non era l’unico artista famoso in quegli anni, anzi, ce n’erano molti. Non è raro che gli artisti collaborino tra di loro, così come non è raro che possano nascere delle divergenze e delle incomprensioni, date sia dal modo diverso di essere e di apparire, sia da punti di vista e di arrivo che non coincidono. Ma cosa c’entra tutto questo con Kurt Cobain?

L’invito dei Metallica a Kurt Cobain

Possiamo facilmente immaginare lo scenario: sono gli anni Novanta, i Nirvana sono all’apice del successo e sono già riusciti a plasmare un’immagine tutta loro e una forte comunicazione con il pubblico. Proprio durante questi anni e in questo contesto, i Metallica propongono una collaborazione al leader della band, collaborazione che sarà rifiutata per un motivo ben preciso: la presenza di terzi. A quanto pare, Kurt era un persona molto selettiva e la sua riservatezza è abbastanza conosciuta ai fan e a coloro i quali conoscono almeno un po’ il leader e la band. Le informazioni che riporteremo sotto sono state date da Lars Ulrich, membro, cofondatore e batterista dei Metallica, in un’intervista con NME, datata 2004.

metallica lars ulrich
creepin Death – Own work (EL MÁS GRANDE) CC BY 3.0

Perché Kurt Cobain ha rifiutato l’invito dei Metallica?

Per quanto strano possa sembrare, Kurt non ha voluto suonare con i Metallica, ma perché? A raccontarcelo, come specificato prima, è stato Lars Ulrich, che nel 2004 illustra la tensione tra il leader dei Nirvana e Axl Rose, a sua volta frontman dei famosi Guns N’ Roses:

“Nel 1991, c’è stato una sorta di cambiamento nella musica rock negli Stati Uniti. Tutte le band erano lontane dal pubblico. E con Kurt Cobain hai sentito di entrare in contatto con la persona reale, non con la percezione di chi fosse, non l’hai fatto Ti sei connesso con un’immagine o un ritaglio fabbricato . Sentivi che non c’era niente tra lui e te, era da cuore a cuore. Ci sono pochissime persone che hanno quella capacità “

Nel 1992 Kurt Cobain riceve l’offerta fatta dai Metallica, ma dopo un po’, deciderà di rifiutare. Non voleva semplicemente perché l’accettare quell’invito avrebbe portato Kurt e la sua band a “mescolarsi” con i Guns N’ Roses e di conseguenza anche con il loro pubblico.

“Non l’ho mai incontrato, ma il nostro chitarrista Kirk Hammett aveva una relazione con lui. Eravamo in tour con i Guns N’ Roses negli Stati Uniti nel 1992 e volevamo che i Nirvana si unissero a noi. Kirk chiese a Kurt, ma sebbene Cobain avesse detto che avrebbe suonato con i Metallica in qualsiasi parte del mondo, in qualsiasi momento, su qualsiasi palco, non sarebbe salito sullo stesso palco dei Guns N’ Roses – ovviamente, sentiva che Axl era l’antitesi di quello che era” , ha rivelato l’artista”

Articoli correlati

Condividi