R3M
LIVE

Queen, come la band di Freddie Mercury ha dato il suo contributo per la guerra in Ucraina

Le ultime settimane sono state obiettivamente molto pesanti, sia per coloro che stanno vivendo gli eventi da lontano, come spettatori e al sicuro, ma soprattutto per chi quegli eventi li sta vivendo sulla propria pelle, sui propri cari e sulle proprie cose. Non è mai facile rapportarsi con fatti del genere. Si può biasimare e non accettare tanta crudeltà, spendere le parole più belle, cercare di dare un contributo economico, ma mai niente sanerà del tutto le ferite dell’Ucraina e degli ucraini.

Un contributo generale

Per quanto possibile quasi tutti in questo momento stanno cercando di contribuire e di aiutare chi sta dall’altra parte e sta combattendo e subendo. Ci sono stati vari spostamenti, molte famiglie hanno accolto, altri hanno donato o avviato raccolte fondi. Certo fa male pensare che di questi tempi si debbano ancora vedere e sentire determinate cose, ma se la storia è veramente una maestra di vita, ci ha anche insegnato che questi sono, purtroppo, anche fatti umani.

Come hanno aiutato i Queen?

I Queen sono una delle band più iconiche della storia della musica. Hanno letteralmente incantato tutti con le loro performance e la loro forza sul palco, grazie anche alla complicità che il frontman riusciva a stabilire con il pubblico. Hanno partecipato a diversi eventi di beneficienza e, anche in questo caso, hanno cercato di contribuire al male che sta accadendo. Quello che hanno fatto nei giorni scorsi è stato riproporre un concerto che i Queen + Paul Rodgers tennero proprio a Kharkiv nel 2008 di fronte a 350.000 fans! E’ stato trasmesso il 19 marzo in streaming su YouTube, con la possibilità di poter donare. Una buona scusa per vedere i Queen insieme a Paul Rodgers, sia per contribuire umanitariamente a ciò che sta accadendo!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Queen (@officialqueenmusic)

Articoli correlati

Condividi