27 January, 2021, 22:49

5 canzoni rock d’amore che ti faranno piangere

Nel corso della storia del rock sono numerosissime le canzoni di grandissimo livello realizzate da alcuni artisti che, suggerendo un tema specifico alla propria composizione, hanno voluto realizzare un prodotto malinconico, e che allo stesso tempo suggerisse il tema dell’amore. Per questo motivo, le canzoni rock d’amore che risultano essere, allo stesso tempo, anche malinconiche, sono piuttosto numerose, e diversi artisti sono diventati anche celebri per le stesse. Vogliamo considerare, per questo motivo, le 5 canzoni rock d’amore che ti faranno piangere, e che sono sicuramente malinconiche per la loro composizione e per il loro testo.

Creep dei Radiohead

Prima tra le 5 canzoni rock d’amore che ti faranno piangere e Creep dei Radiohead, primo singolo pubblicato dalla band rock inglese dei Radiohead e facente parte dell’album Pablo Honey, del 1993, disco di debutto della band in questione. Si tratta di uno dei più grandi singoli della band, oltre che una delle hit più importanti all’interno della discografia della formazione britannica. Thom Yorke ha spiegato che la canzone è tratta di un uomo ubriaco che prova ad ottenere le attenzioni di una donna, seguendo la, prima di rendersi conto inconsciamente di essere la donna stessa.

Lovesong dei Cure

Seconda tra le 5 canzoni rock che ti faranno piangere è Lovesong The Cure, pubblicata come terzo singolo dell’album Disintegration, nel 1989. Il brano è considerato come un grande successo commerciale della band, tanto da aver raggiunto il secondo posto nella classifica della Billboard. Il brano, scritto da Robert Smith, è un regalo di nozze per la moglie Mary Poole, ed è una canzone d’amore dalla melodia piuttosto malinconica, per quanto accattivante è degna di essere ascoltato. Il brano, nei suoi 3 minuti e 28 secondi, risulta essere certamente degno di numerosi ascolti.

Don’t Cry dei Guns N’ Roses

Terza tra le canzoni che vogliamo considerare all’interno della nostra classifica e Don’t Cry dei Guns n’ Roses; il brano è stato pubblicato in due versioni differenti nel 1991, per i due album Use Your Illusion I e II. La canzone, seguendo le dichiarazioni rilasciate da Axl Rose, è stata composta dopo che una ragazza gli disse di non piangere, dopo un suo rifiuto. Si tratta di una ragazza con cui Axl Rose decise di provarci dopo un lungo corteggiamento, per quanto questa stessa uscisse con Izzy Stradlin. Per quanto il cantante dei Guns n’ Roses amasse particolarmente la ragazza, quest’ultima capì che tra di loro non avrebbe funzionato; il brano ha ottenuto un notevole successo negli Stati Uniti, vendendo più di cinquecentomila copie, ed è parte di una video trilogia che include anche November Rain ed Estranged.

So Real di Jeff Buckley

Quarta tra le 5 canzoni rock che ti faranno piangere e So Real, singolo di Jeff Buckley del 1994, tratto dall’album Grace. Il prodotto discografico in questione è stato definito come un vero e proprio capolavoro romantico, e la canzone in questione risulta essere l’esemplificazione fondamentale di questo proposito; purtroppo, nell’ambito della sua vita Jeff Buckley non ha potuto, purtroppo, realizzare prodotti successivi a quest’album, a causa della tragedia che l’ha riguardato.

Baby I’m Gonna Leave You dei Led Zeppelin

Ultima tra le canzoni rock che vogliamo considerare all’interno della nostra classifica è Baby I’m Gonna Leave you, dei Led Zeppelin. Il brano, scritto da Anne Bredon negli anni 50, è stato oggetto di una reinterpretazione celebre da parte della band, che ha inserito sezioni chitarristiche hard rock, grazie all’utilizzo della chitarra elettrica che caratterizza tutto il gruppo; per questo motivo, la ballata dei Led Zeppelin non soltanto ha grande valore dal punto di vista contenutistico, ma anche e soprattutto dal punto di vista strumentale.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.