23 January, 2021, 11:52

AC/DC, Angus Young: “Per me un buon riff di chitarra è quello di…”

Se c’è un artista che maggiormente è riconoscibile all’interno del tessuto storico, sociale e artistico degli AC/DC, questi è sicuramente Angus Young, chitarrista e compositore australiano di origini scozzesi, co-fondatore e chitarrista solista della band AC/DC, che ha ottenuto un successo di grandissimo valore e che, allo stesso tempo, ha portato i canoni della storia del rock e del metal a rivoluzionarsi definitivamente e irreversibilmente nella storia. Angus Young è considerato, non soltanto dai fan ma anche dagli addetti ai lavori, come uno dei chitarristi migliori di sempre, e dunque la sua facoltà di giudizio risulta essere certamente degna di una grande riverenza; per questo motivo, vogliamo citarvi le sue parole, rilasciate a proposito di quello che, secondo il suo giudizio, è un buon riff di chitarra. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito dell’intervista che Angus Young ha rilasciato a Tiny TV.

Angus Young tra successi e riconoscimenti

Angus Young ha ottenuto, nell’ambito della sua carriera, numerosissimi successi e riconoscimenti che meritano di essere sottolineati, anche e soprattutto per realizzare un contorno fondamentale che possa definire al meglio la sua figura, che in realtà non avrebbe neanche bisogno di troppe presentazioni, data la storia che lo accompagna. Da sempre energico e ricco di grandissimo talento, fin dagli anni del liceo, Angus Young è considerato, dalla rivista britannica Rolling Stone, tra i chitarristi migliori di sempre, tanto da essere stato inserito all’interno della classifica dei 100 migliori chitarristi di tutti i tempi al ventiquattresimo posto.

Secondo la rivista Australian Guitar Magazine, inoltre, si tratta del miglior chitarrista australiano di sempre e, insieme a suo fratello Malcolm, si trova al terzo posto tra i chitarristi migliori della storia, secondo la rivista Guitar World. Chiaramente, un ultimo ma prezioso riconoscimento da sottolineare e dettato dalla presenza, insieme agli AC/DC, nella Rock n’ Roll Hall of Fame. Insomma, si tratta soltanto di alcuni meccanismi pratici che possono definire tutto il grandissimo successo e valore di una figura che dal 1973 sa regalare talento e spettacolo.

Com’è strutturato un buon riff di chitarra per Angus Young?

Nell’ambito della sua intervista – che potete osservare nel video in allegato – Angus Young ha parlato di quale sia, secondo il suo giudizio, un buon riff di chitarra. Il chitarrista ha tratto ispirazione dai prodotti pubblicati dalla band australiana, offrendo un’esemplificazione piuttosto notevole del valore della band: “Beh, direi… ascolta il nostro album “Powerage”, c’è una canzone chiamata “Riff Raff “. Questo è un buon esempio di riff di chitarra. Fammi vedere, in “Let There Be Rock” [1977], direi che “Bad Boy Boogie” ha un sapore particolare, perché porta con sé un po’ di svolta. Sembra facile, ma Malcolm ha dettato questa piccola svolta che non credo molti potrebbero fare.”

E ancora: “E poi un altro ottimo esempio è ‘Back in Black’ ​​, soprattutto in alcuni dei pezzi di chitarra, guarda al modo in cui li ha eseguiti, questo è quello che dicevo. Non so come li evocasse, davvero. Perché la prima volta che l’ho sentito, lo aveva realizzato con una chitarra acustica, e l’ha messo su una cassetta, e stavamo facendo un tour per ‘Highway to Hell’. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.