gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ace Frehley: “Ecco chi sono i chitarristi che mi hanno ispirato di più”

Insieme ai Kiss, Ace Frehley ha trasportato il Rock in una nuova dimensione sonora, ricca di sfarzo e costantemente sotto la luce abbagliante dei riflettori. I Kiss hanno fatto la storia del Rock, a prescindere dalle controversie di cui sono stati protagonisti e, con le loro figure stravaganti, i membri del gruppo sembrano, da sempre, non appartenere a questo pianeta. Nel corso di una recente intervista rilasciata per Music Radar, il chitarrista dei Kiss, Ace Frehley ha affrontato gli argomenti più disparati, per promuovere il suo nuovo album di Cover, intitolato Origins Vol.2. Con il suo stile fuori dal comune e le sue chitarre modificate fino all’osso, Frehley ha lasciato il segno nel mondo della sei corde; affermandosi come una delle personalità più interessanti sul panorama musicale moderno.

Durante il colloquio ad Ace Frehley è stato chiesto chi fossero i chitarristi che, nel corso della sua carriera, l’avessero maggiormente ispirato. A questa domanda, il chitarrista dei Kiss ha detto: “La British Invasion è stata fondamentale per la mia formazione di chitarrista. Eric Clapton mi ha influenzato molto, ma risento dell’apporto di leggende come Jimmy Page, Jeff Beck e Pete Townshend. Band come i Beatles e i Rolling Stones mi hanno praticamente insegnato a suonare, spingendomi a dare il meglio di me volta dopo volta. Non credo di avere un artista preferito. Penso piuttosto siano stati tutti, a loro modo, importantissimi per la mia formazione”.

La nuova chitarra di Ace Frehley con Gibson

L’intervista ad Ace Frehley si basava sulle domande più gettonate dei lettori di Music Radar, oltre a chiedere chi siano i chitarristi che l’hanno maggiormente ispirato, sono stati molti i curiosi riguardo il nuovo modello che il chitarrista ha firmato per Gibson. Riguardo le domande postegli in merito, Frehley ha risposto: “Sono stato in contatto con Gibson fino a poco tempo fa. Per ora sono tre i modelli in produzione che portano il mio nome; questo sarà il quarto. La prossima chitarra signature di Gibson sarà ispirata ad una Les Paul Custom Black Beauty che ho usato per tutti gli anni ’70. Lo strumento originale ha giaciuto in magazzino per moltissimi anni. Ritrovai la chitarra durante le sessioni fotografiche per Spaceman”.

“Ho deciso di rimetterla a nuovo – ha continuato – Le ho dato una ripulita e montato corde nuove per farla fotografare. Tutti erano molto eccitati nel vederla scintillare di nuovo. Così, ho cominciato a riutilizzarla dal vivo. Ho riscoperto uno strumento meraviglioso e sono molto felice che Gibson abbia deciso di riprodurlo. La replica di Gibson tarda ad arrivare a causa delle vicissitudini che la compagnia ha affrontato dopo il periodo di bancarotta. L’azienda accusa ancora il colpo dopo essere stata acquistata da una banca, ed è per questo che lo strumento non è ancora disponibile”. Infine, Ace Frehley ha rivelato di non poter fornire una data esatta per l’uscita dello strumento, limitandosi ad affermare che, questa, sia imminente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal.