Band italiane rock: quali sono le migliori formazioni del nostro paese

Quali sono le migliori band italiane rock?

Spesso si rivolge lo sguardo altrove, dimenticandosi delle realtà del proprio paese, del proprio territorio. Certamente, molti esempi della musica italiana sono stati ingiustamente troppo tralasciati negli anni. Se pensiamo al cantautorato e ai grandi nomi come Fabrizio De Andrè, Franco Battiato o Lucio Battisti, ci rendiamo conto che – accanto al talento – c’è stato anche un grande successo. Alcune band italiane rock, però, non vivono dello stesso destino.

Ci sono tanti nomi che hanno avuto un giusto seguito, altri piuttosto dimenticati: basti pensare a Orme, Banco del Mutuo Soccorso, Afterhours. Oggi vogliamo parlare proprio di alcune tra le migliori band italiane rock; non è una classifica, ma solo un modo per approntarvi al contesto. A partire da questi cinque nomi potrebbe aprirsi un mondo!

Premiata Forneria Marconi

Uno dei più grandi nomi tra le band italiane rock è proprio quello della Premiata Forneria Marconi. Comunemente conosciuta come PFM, è una di quelle band che la storia della musica italiana ha contribuito a cambiarla. Nota certamente per la collaborazione – in due album dal vivo – con Fabrizio De Andrè, la band ha un grandissimo background artistico e culturale che li ha resi grandi.

17 album in studio pubblicati, capolavori come Impressioni di settembre, Dolcissima Maria, E’ festa, Il Banchetto. Ma non solo: è stata una delle poche band italiane ad entrare nella classifica statunitense della Bilboard.

Elio e le Storie Tese

Può sembrare un volo pindarico, ma siamo convinti che – se si vuole avere un’ampia conoscenza del panorama italico musicale – non si può fare a meno di conoscere gli Elio e le Storie Tese. Il loro è stato un rock demenziale, alternativo, a tratti progressivo. In tutti i casi, canzoni come La terra dei cachi, La canzone mononota, Vincere l’odio e Arrivedorci (tutte e quattro sanremesi, tra l’altro) hanno contribuito alla loro grande ascesa mediatica. Adesso la band si è sciolta, ma ha regalato grandi successi a tutti i suoi fan.

Area

Tra le migliori band italiane rock non possono mancare gli Area. Se diciamo senza troppi dubbi che la band può essere annoverata tra le migliori è per il principio fondamentale della formazione: superare l’individualismo artistico e creare «musica totale, di fusione e internazionalità». Ciò si è tradotto, negli anni, in una commistione di progressive, jazz, musica etnica, elettronica e sperimentale. 

La band – nonostante qualche interruzione – è attiva dal 1972. Le canzoni sono fortemente impegnate, soprattutto dal punto di vista politico. Per citare alcuni titoli: Gioia e rivoluzione, Cometa rossa, Luglio, agosto, settembre.

Litfiba

Potevano certamente mancare i Litfiba dell’intramontabile Piero Pelù? Sarebbe stato uno smacco troppo grande, nei confronti dei toscani, che si sono formati a Firenze nel 1980. La band è stata da sempre molto innovativa, per via di sonorità new wave e prettamente rock ispirate a una cultura particolare sulla quale si basavano tutti gli artisti. Il senso e la cultura punk non sono mai mancati nella discografia dei toscani, tra successi mediatici e pezzi più di nicchia che riflettono le sonorità della band.

Tra i capolavori tutti conoscono Regina di cuori, ma non possono mancare neanche Vivere il mio tempo, Il corpo che cambia, Fata Morgana. 

Nomadi

I Nomadi sono tra le band italiane rock che hanno ottenuto più successo, parlando di vendite. Si tratta di una delle più longeve band non soltanto nel panorama italiano, ma anche in quello internazionale. Chiaramente la formazione ha cambiato più volte i suoi componenti, e non è mancato negli anni il supporto di Francesco Guccini. 

Tra i brani che hanno fatto la storia della band ci sono sicuramente: Io vagabondo (che non sono altro), Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge), Auschwitz, Canzone per un’amica. Da questi stessi titoli ci si rende conto che i temi spaziano tra le canzoni d’amore, fino a un grande impegno sociale.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.