gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles: Napoli dedicherà una piazza ai Fab Four

Il rapporto tra i Beatles e Napoli deve essere piuttosto particolare, soprattutto nei tempi recenti in cui il legame tra la città partenopea e l’incredibile band britannica è avvenuto piuttosto frequentemente, per mezzo del concerto che vedrà impegnato Paul McCartney a Piazza del Plebiscito e, soprattutto, grazie alla decisione presa di recente, che porterà la città a dedicare una piazza ai Fab Four. Si tratta di un luogo particolarmente importante dal punto di vista ideologico e urbanistico, in virtù della ridefinizione che c’è stata di recente e che ha portato a migliorare il decoro di un luogo che sembrava essere ormai preda dell’abbandono. Il luogo prenderà il nome di “Largo Beatles”, dopo l’ufficializzazione che avverrà soltanto da parte del comune.

Dove si trova la piazza di Napoli dedicata ai Beatles?

La scelta di dedicare una piazza di Napoli ai Beatles è avvenuta a seguito di una politica di ridefinizioni di strade, piazze e vicoli (in effetti, “Largo Beatles” non è l’unica piazza che è stata oggetto di ridefinizione). A scegliere di intraprendere questa politica urbanistica è stata la Commissione preposta del Comune di Napoli di definizione di toponimi, che ha scelto nell’Arenella il luogo in cui celebrare la figura dei Beatles.

La piazza si trova nel tratto finale di via Edgardo Cortese, nell’incrocio con via Maurizio Piscitielli, in un vero e proprio luogo nevralgico della città, data la sala del Cinema Vittoria e i Giardini della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo che adornano culturalmente l’importantissimo luogo presente nel napoletano. A dire il vero, per quanto soltanto nel 2020 ci sia stata la decisione di portare a termine la ridefinizione di un luogo che era stato adornato e messo nuovamente a punto, soprattutto dal punto di vista del decoro, è dal 2014 che ciò caratterizza il sogno di tanti cittadini napoletani.

La questione aveva suscitato l’attenzione dei molti che, proprio nel 2014, decisero di avviare una raccolta firme per veder dedicata una zona di Napoli alla celebre band inglese e, alla fine, dopo che la questione stessa era stata passata di mano in mano è giunta nelle sedi opportune. La ridefinizione non può dirsi ufficiale al 100% solo per una questione formale: sarà la Municipalità 5 Arenella, Vomero a dare il via libera al cambiamento, che era stato fin da subito proposto dalla stessa e che dunque dovrebbe concretizzarsi in breve.

Il concerto di Paul McCartney

A questo punto, in virtù di un nome di questo tipo e di un luogo che di sicuro non sfigura nel contesto napoletano, sarà semplice immaginare che Paul McCartney raggiunga, dopo un breve viaggio in funicolare, il “Largo Beatles” prima di esibirsi in Piazza del Plebiscito.

«Non posso credere che siano passati sette anni dal nostro ultimo concerto in Italia. Ci siamo divertiti tantissimo in quell’ultimo viaggio quindi siamo certi che queste saranno due serate memorabili per noi e non vediamo l’ora di tornare. Un ulteriore bonus per me è il fatto che questa sarà la mia prima volta di sempre a Lucca. Tieniti pronta a scatenarti, Italia!», ha dichiarato Paul McCartney in merito alla sua esibizione che ci sarà il 10 giugno del 2020 nella città partenopea. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.