gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, perchè Ringo Starr non firma più autografi?

Ringo Starr è, senza dubbio, uno dei batteristi più celebri della storia della musica, per quanto, all’interno del contesto di Beatles, lo stesso non ricevesse tutte quelle attenzioni e tutti quei riconoscimenti che certamente meritava. Abbiamo parlato del batterista britannico in più occasioni, sottolineando diversi aneddoti relativi alla sua persona e, soprattutto, spiegando anche quale sia stato il suo processo di crescita e maturazione artistica, date anche le influenze che ha ricevuto nella sua vita. In questo articolo vogliamo, invece, considerare un altro parametro, che riguarda quell’insolita decisione che Ringo Starr ha preso nel 2008, e che l’ha portato a chiedere espressamente ai suoi fan di non chiedergli più autografi. Per quale motivo? Vale la pena a sottolinearlo all’interno del nostro articolo.

Il video di Ringo Starr in cui afferma di non voler fare autografi

È stato un video piuttosto emblematico quello che, nel 2008, Ringo Starr ha realizzato e condiviso all’interno del suo canale YouTube. Un video di soli 43 secondi, all’interno del quale si nota un Ringo Starr visibilmente furioso, che chiede espressamente ai propri fan di non inviare nessun oggetto, di qualsiasi tipo, per posta, pur di ricevere un autografo in cambio. Il video inizia con un insolito primo piano di Ringo Starr, che parte dal naso e che, lentamente, porta lo stesso batterista ad allontanarsi, prima di essere ripreso completamente.

Successivamente, il batterista si spiega, cercando di convincere i gan della sua decisione. All’interno del video Ringo Starr ripete ossessivamente peace and love, quasi come se volesse dare una caratura migliore al suo messaggio, per quanto sia visibilmente arrabbiato all’interno del contenuto in questione. Da quel momento in poi molti fan si sono chiesti perché il batterista ha scelto la data arbitraria del 20 ottobre, perché ha ripetuto così tante volte la stessa frase e perché fosse così infastidito dalla posta che riceveva, e dal dover firmare gli autografi.

Perché Ringo Starr non firma autografi?

Una spiegazione del comportamento di Ringo Starr è stata offerta all’interno dello show di Howard Stern, che ha deciso di invitare Ringo Starr come suo ospite e di chiedergli per quale motivo non volesse più firmare autografi, al seguito di quel celebre video che aveva sconvolto numerosi suoi fan. Essenzialmente, i motivi riguardano quella mole di fan che continuamente pressano l’artista, chiedendogli autografi in qualsiasi momento della sua quotidianità. Ma non solo, dal momento che questo proposito si aggiunge a quello dei collezionisti di autografi, che poi mettono in vendita oggetti solo perché accompagnati dalla firma di un determinato artista, generando un processo di mercato che ha Ringo Starr non piace.

Ecco quali sono state le dichiarazioni in questione: “Quello è stato un momento di rabbia. Stavo firmando dei gratta e vinci che hanno sulle chitarre a New York e qualcuno ne aveva avvitato uno su una chitarra di merda e veniva venduto per tremila dollari su Ebay. E io ho risposto “No.” Firmo solo per beneficenza ora e principalmente per la mia organizzazione di beneficenza e [di mia moglie] Barbara [Bach]. “

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.