gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles, quella volta che George Harrison causò una violenta rissa con una band

il 4 dicembre 1968, mentre lo staff del quartier generale dei Beatles, la Apple Records, nella sontuosa Savile Row di Londra si preparava per le celebrazioni natalizie, George Harrison aveva deciso di far casino. Vi raccontiamo di quella volta che George Harrison causò una violenta rissa con una band. Harrison, che all’epoca viveva a Los Angeles e al tempo stava producendo brani per il disco d’esordio di Jackie Lomax, Is This What You Want?. In quel periodo aveva incontrato il famigerato Hells Angels Motorcycle Club della California e aveva stretto una particolare amicizia con loro

Il singolare invito al club di motociclisti

Neil Aspinall, presidente della Apple Records, ha spiegato che Harrison era stato particolarmente gentile con il club motociclistico. Aspinall aveva confermato: “George aveva detto [all’Hells Angels Motorcycle Club]: “Oh, se mai doveste venire in Inghilterra, cercateci” o qualcosa del genere. Un paio di mesi dopo le moto erano fuori Savile Row con questi ragazzi che dicevano: “Beh, George ha detto che andava bene.” Hanno finito per vivere alla Apple e terrorizzare tutti.” George Harrison causò poi una violenta rissa all’interno della Apple Records. In fondo, va detto, non è stata colpa sua in toto, aveva solo fatto imbucare della gente sbagliata.

Il promemoria scritto da George Harrison

Secondo Harrison, lo staff della Apple Records non si era reso conto che la banda di motociclisti non era esattamente normale ed erano abbastanza casinisti. Il Beatle aveva scritto in precedenza il seguente promemoria: “Gli Hells Angels saranno a Londra entro la prossima settimana, sulla strada per raggiungere poi la Cecoslovacchia. Ce ne saranno dodici in tenuta completa di giacche di pelle nera e motociclette. Arriveranno poi alla Apple e ho sentito che potrebbero provare a sfruttare appieno le strutture di Apple”. Insomma, aveva fatto tutto George Harrison senza consultare nessuno.

Il casino preannunciato da George Harrison

Il promemoria di Harrison non era certo finito e continuava dicendo: “Possono sembrare come se stessero facendo sesso ma sono molto eterosessuali e fanno cose buone, quindi non temerli o stringerli. Cerca di aiutarli senza trascurare la tua attività alla Apple e senza lasciare che prendano il controllo di Savile Row.” Richard DiLello, l'”hippie di casa” del quartier generale della Apple, ha spiegato che l’arrivo degli Hells Angels ha causato una pesante rissa, e non solo. “Non passava un giorno in cui non si verificava una crisi, una rissa o un problema trionfo totalmente fuori dagli schemi”, ha dichiarato in un’intervista del 2004.

La brutta fine del tacchino

L’etichetta discografica organizzò un’enorme cena di Natale che includeva un enorme tacchino. Nonostante i festeggiamenti, tuttavia, Harrison non ha aderito e dichiarò: “Non sono andato perché sapevo che ci sarebbero stati problemi”. Gli Hells Angels si erano stancati di aspettare il cibo e scoppiò una violenta rissa. E il tacchino? Neil Aspinall disse: “Era a circa 10 metri dalla porta del tavolo dove avevamo posato il tacchino, ma non ce l’ha mai fatta a sopravvivere. Quando arrivò effettivamente sul tavolo, dopo averlo spostato, sopravvisse per poco. Avevano fatto a pezzi il tacchino. Non ho mai visto niente del genere. “

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.