gtag('config', 'UA-102787715-1');

Beatles e quel grande record battuto con Can’t Buy Me Love

Can’t Buy Me Love fu il sesto singolo rilasciato dai Beatles come lato b di You Can’t Do That. Fu scritto mentre il gruppo si trovava a Parigi per una kermesse di 19 date al teatro cittadino Olympia. Si pensa che il brano sia stato composto nel periodo in cui i Beatles hanno soggiornato al George V Hotel di Parigi. I Fab Four ebbero a disposizione un pianoforte a muro nella loro suite che gli permise di lavorar sulle canzoni per il loro debutto cinematografico.

Secondo Paul McCartney, Can’t Buy Me Love fu il suo primo tentativo di approcciarsi ad uno stile compositivo più Blues. “L’idea che si cela dietro il testo è che, sebbene possiamo permetterci molti beni materiali, tutto il denaro del mondo non basterebbe a comprare il vero amore; pur lasciando libertà assoluta nell’interpretazione dei miei testi, in modo da fornire agli ascoltatori la massima immedesimazione”. Scritta da Paul McCartney, Can’t Buy Me Love è l’unica canzone dei Beatles ad essere cantata da un solo membro della band. Sembrerebbe che John Lennon si sia risentito della scelta, sentendo lesa la sua posizione di Leader. L’album successivo all’uscita del singolo, A Hard Day’s Night, fu scritto quasi esclusivamente da Lennon. Il brano, viene riprodotto due volte nella pellicola dei Fab Four.



I Record battuti dai Beatles con Can’t Buy Me Love

All’epoca in cui Can’t Buy Me Love venne pubblicata, i Beatles erano sulla cresta dell’onda in tutto il mondo; dando vita al celeberrimo fenomeno della Beatlesmania. La canzone arrivò sul podio delle classifiche in giro per il globo appena dopo il rilascio. Can’t Buy Me Love uscì prima negli Stati Uniti e poco dopo in Gran Bretagna. Durante la prima settimana, il disco vendette oltre due milioni di copie, conquistando il disco d’oro nel giorno della premiere. Era il 16 marzo del 1964. Can’t Buy Me Love ha battuto quattro record sulla Billboard Hot 100. Il primo per la celerità con cui passò dal ventisettesimo al primo posto della classifica.

Dopodiché, i Beatles occuparono ben 5 posizioni in classifica, Can’t Buy Me Love, infatti, venne accompagnata da Twist And Shout, She Loves You, I Want To Hold Your Hand e Please Please Me. Nessuno è mai riuscito ad eguagliare un simile traguardo. Con Can’t Buy Me Love, i Beatles distrussero le classifiche dei singoli per la terza volta consecutiva. La band riscosse lo stesso successo con le sopracitate I Want To Hold Your Hand e She Loves You.



Inoltre, nel corso della seconda settimana in cui i Fab Four svettavano al top delle classifiche, dall’ 11 aprile in poi, la band ebbe 14 canzoni sulla Hot 100 contemporaneamente. Can’t Buy Me Love divenne il quarto singolo dei Beatles numero uno nel Regno Unito. Col senno di poi, la canzone è passata dall’essere una Hit distruttrice di classifiche ad un classico intramontabile della musica moderna. Il brano infranse il record di prevendite, con oltre 2 milioni di copie ordinate.

 

 

 

 



Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)