gtag('config', 'UA-102787715-1');

Black Sabbath: quella volta che Tony Iommi ordinò a Madonna di lasciare la sala prove senza sapere chi fosse

Ritorniamo ancora una volta a parlare dei Black Sabbath e di uno dei loro membri più eccentrici: Frank Anthony ‘Tony Iommi’. Il chitarrista e compositore britannico di origine italiane è sempre stato un pilastro dell’heavy metal e, nella sua lunga e prolifica carriera, ne ha combinate un po’ di tutte i colori. Una volta ad esempio Tony Iommi, mentre era in sala di registrazione insieme ai suoi Sabbath, chiese ad una donna di allontanarsi senza sapere che in realtà si trattava di… Madonna!

I Black Sabbath al Live Aid del 1985

Il chitarrista di Birmingham ha rivelato questa simpatica storia in una recente intervista rilasciata per Sirius XM. I fatti risalgono al 1985, quando la band si riunì in occasione del Live Aid:

“Ah, è stato veramente bellissimo ritrovare i miei compagni Ozzy, Geezer e Bill, anche se sotto un certo punto di vista è stato un po’ surreale. Mi spiego: avevamo lavorato in studio tutti insieme, ma per un breve lasso di tempo e poi, all’improvviso, ci siamo ritrovati sul palco di fronte a tutte quelle persone.” Ha raccontato Tony Iommi durante l’intervista, aggiungendo: “Per me era una novità, non avevamo mai fatto così. Anzi, a dire il vero eravamo abituati a provare per un certo periodo di tempo, soprattutto in vista di uno spettacolo dal vivo. In quell’occasione invece ci ritrovammo a provare solo per un paio d’ore e il giorno seguente già eravamo sul palco, quindi si, è stato un po’ snervante.”

Tony Iommi e l’incontro con Madonna

Tony Iommi, Ozzy Osbourne, Geezer Butler e Bill Ward si trovarono infatti in una situazione piuttosto delicata ma, da vere rockstar, ne uscirono alla grande:

“Certo, è un po’ snervante quando prepari tutto di fretta e non sai come sarà il risultato finale, ma non condividevamo un palco insieme da troppo tempo, quindi è stato comunque fantastico. In sala prove, poi, le cose non sono andate esattamente come dovevano: non ci vedevamo da una vita, quindi abbiamo passato più tempo a parlare che a suonare.”

Ricordando quel giorno in sala prove, poi, Tony Iommi si è soffermato su un incontro in particolare: quello con la cantante americana Madonna.

“Mentre eravamo in sala prove ho visto da lontano due ragazze avvicinarsi alla stanza e subito ho avvisato un membro del nostro equipaggio: ‘guarda, ci sono delle persone che si stanno avvicinando, dille che non possono entrare e che questa è una sessione privata’. Lui ha eseguito l’ordine e, al suo ritorno, ci ha rivelato che in realtà una delle due ragazze era Madonna… quindi si, è stato piuttosto imbarazzante ad essere sincero.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)