gtag('config', 'UA-102787715-1');

Brian May: ‘ecco come ha fatto Adam Lambert ad entrare nella famiglia Queen’

Il libro pubblicato dal chitarrista Brian May -‘Queen in 3-D‘- racconta la storia della band partendo dal primissimo album e finendo con l’arrivo di ‘Madam Lambert’ (come il chitarrista ha definito ironicamente Adam Lambert). Il chitarrista -in particolar modo- ha rivelato come la star di American Idol è riuscito ad unirsi alla meravigliosa famiglia Queen.

Le performance di Lambert allo show televisivo American Idol

Adam Lambert, cantautore ed attore, è diventato famoso grazie alle sue esibizioni (in particolar modo alle cover dei Queen) durante il programma televisivo American Idol:

“Nel 2009 eravamo già nell’epoca dei social media e dei talent show -spiega Brian May- un giorno ho cominciato a ricevere messaggi del tipo ‘hey devi assolutamente ascoltare questo ragazzino che canta le canzoni dei Queen’, così sono andato a vedere qualcosa su Youtube. Mi sono imbattuto in questo Adam Lambert, un ragazzo sicuro che cantava perfettamente Bohemian Rhapsody.”

“Mi accorsi subito che c’era qualcosa di straordinario in lui -continua il chitarrista- e, nel frattempo, continuavano ad arrivare messaggi di persone che dicevano: ‘Dovete dare una possibilità a questo ragazzo, potrebbe essere il successore di Freddie’. Un giorno, poi, io e Roger ricevemmo una chiamata dai produttori di American Idol: ci invitarono a suonare e ad assistere alla finale.”

Brian May, insieme a Roger Taylor, si recò quindi alla finale di American Idol dove, tra l’altro, gareggiava proprio Adam Lambert:

“Uno dei due finalisti era proprio Lambert e noi abbiamo suonato dal vivo con entrambi. Certamente erano tutti e due preparatissimi, ma notammo subito una certa chimica con Adam. Il tutto successe in un modo molto naturale. Il pubblico era in delirio e, dentro di me, iniziò seriamente a nascere l’idea di poter lavorare con quel ragazzo.”

Brian May: ‘ecco come ha fatto Adam Lambert ad entrare nella famiglia Queen’

La cosa interessante, poi, è che in verità Adam Lambert non vinse quell’edizione di American Idol, ma gli si aprirono comunque le porte per una nuova vita. Una nuova vita insieme ai Queen:

“Alla fine Adam non vinse, ma questo cambiò ben poco. Adam era già una star per i suoi fan e per i mass media, ancor prima di entrare a tutti gli effetti nei Queen. Dopo un po’ di tempo ci organizzammo per uno spettacolo di premiazione a Belfast e invitammo anche Adam. Abbiamo pensato che sarebbe stato fantastico apparire tutti insieme per una performance, anche solo per vedere la reazione del pubblico. Quindi abbiamo fatto un paio di giorni di prove con Adam e poi direttamente sul palco, a suonare pezzi come ‘We Are The Champions’, ‘The Show Must Go On’ e ‘We Will Rock You’. La risposta del pubblico fu bellissima ed estremamente positiva.”

“Iniziammo quindi a pensare: “si può fare” -aggiunge il chitarrista dei Queen- ed è così che è nata la nostra collaborazione con Adam Lambert, ed è così che ha iniziato a far parte della nostra famiglia.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)