gtag('config', 'UA-102787715-1');

Bruce Springsteen: le canzoni senza le quali The Boss non potrebbe vivere

Se si pensa a Bruce Springsteen non si può non pensare a The Boss, a un’icona della musica rock e ad un artista che ha fatto la storia del rock e della musica in generale. Bastassero i premi e i riconoscimenti a confermare ciò li citeremmo senza farci troppi problemi, ma il grandissimo successo e impatto che lo statunitense ha avuto nella storia della musica va oltre ragionamenti numerici o materiali. Eppure, anche quando si parla di rockstar di questo genere, si può immaginare che ci siano state delle ispirazioni, dei riferimenti artistici che hanno guidato un artista o una band. Vi parliamo, allora, delle canzoni senza le quali Bruce Springsteen non potrebbe vivere, di canzoni che hanno cioè cambiato la sua vita e dettato le ispirazioni principali della sua musica.

Le dichiarazioni di Bruce sul Coronavirus

In un periodo particolarmente difficile, a causa del Coronavirus e dei suoi effetti, le dichiarazioni di Bruce Springsteen appaiono come certamente importanti, in merito alla possibilità di sostegno di attività e comunità che possano aiutare in tempo di grande difficoltà. The Boss, parlando a Colts Neck con la sua chitarra al seguito, ha dichiarato: “Questi sono tempi incerti in cui le uniche cose sicure sono la paura, la sofferenza e le vere necessità dei nostri vicini, dei nostri amici e sicuramente di tutti coloro che sono in prima fila contro questa pandemia. Stiamo vivendo una distanza sociale, stiamo rimanendo a casa. Dobbiamo lavorare tutti insieme e cominciare a curarci stando a casa. Per cui vi prego, sostenete il New Jersey Pandemic Relief Fund”

Non si tratta del primo messaggio di supporto per l’organizzazione, che ha già ricevuto concreti aiuti – in termini di sponsorizzazione e sostegno diretto – anche da Jon Bon Jovi , Danny De Vito, Jon Stewart, Whoopi Goldberg,  Charlie Puth e la moglie del Governatore del NJ e Tammy Murphy.

Le canzoni senza le quali Bruce Springsteen non potrebbe vivere

Tornando al discorso relativo alle canzoni che più hanno ispirato e cambiato la vita di Bruce Springsteen, The Boss ha contestualizzato la sua scelta: “Sono canzoni che molte persone conosceranno e influenzeranno molte altre persone. Ma questa è stata la musica che mi ha elettrizzato e mi ha galvanizzato per cambiare in qualche modo la mia vita. All’improvviso mi sono reso conto che nella vita c’era molto di più di quello che avevo vissuto. Ero allora alla ricerca di qualcosa e prima di me c’era stata una visione. Avevi a che fare con la pura spinta, la pura energia della musica stessa. Ero così giovane ma mi colpiva ancora come un fulmine.”, ha spiegato a proposito di una delle sue scelte.

Le canzoni senza le quali Bruce Springsteen non potrebbe vivere sono le seguenti:

  • Elvis Presley – ‘Hound Dog’
  • The Beatles – ‘I Want Hold Hold Your Hand’
  • The Rolling Stones – ‘It’s All Over Now’
  • Van Morrison – “Madame George”
  • Marvin Gaye – ‘Cosa sta succedendo’
  • James Brown – ‘Out Of Sight’
  • The Four Tops – ‘Baby I Need Your Loving’
  • Bob Dylan – ‘Like A Rolling Stone’

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.