gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le cinque migliori canzoni d’amore di Chris Cornell

Chris Cornell, leggendario cantante morto suicida nel 2017 formò i Soundgarden nel 1984. Con la sua band, è stato tra i protagonisti della rivoluzione sonica del Grunge; fenomeno di costume imperversante negli anni ’90. La formidabile band statunitense si è affermata come un caposcuola nella creazione del genere, attraverso un Alternative Rock feroce, introspettivo ed incendiario come pochi. I Soundgarden furono la prima Grunge Band a firmare con un’etichetta major e, il loro stile musicale, non disdegnava le sponde ben più evolute ed impegnate dell’Hard Rock e dell’Heavy Metal.

Ad oggi, Chris Cornell e le band in cui ha militato rappresentano un caposaldo della cultura Rock contemporanea. Il suo apporto sul panorama musicale moderno è dei più profondi e radicati. Questo, grazie all’acutissimo lirismo da lui messo in atto all’interno dei suoi testi e, ovviamente, alla ricercatezza sonora di cui, i suoi brani, sono costantemente protagonisti. La morte di Chris Cornell rappresentò un trauma particolarmente grave per la comunità artistica contemporanea.

Siamo certi che la sua opera rimarrà eterna, visto il suo lascito madido di straordinario lustro ed abbagliante brillantezza. L’emotività del cantante, del resto, si rifletteva sulle discografie delle band in cui militava. In ogni caso, la penna di Chris Cornell ha firmato alcune delle più belle canzoni d’amore mai scritte nel genere al quale appartengono; in questa classifica, abbiamo deciso di elencarne alcune tra le migliori.

5) Before We Disappear (2015)

Inclusa nell’album del 2015, Higher Truth, Before We Disappear è un brano firmato dalla penna di Chris Cornell in qualità di artista solista che raccoglie una sorta di struggente profezia. Così come suggerito dal titolo, infatti, Before We Disappear si presenta come un monito a trascorrere quanto più tempo possibile con le persone che amiamo prima, appunto, che i nostri istanti con loro possano, inevitabilmente, culminare.

4) Josephine (2015)

Josephine è stato un singolo di punta del disco sopracitato risalente al 2015. Higher Truth rappresentò un grande successo per il leggendario cantante. All’interno dell’album, Chris Cornell ha raccolto alcune delle sue più belle canzoni d’amore. Nel corso di un’intervista rilasciata quello stesso anno, il compianto cantante dei Soundgarden dichiarò di aver dedicato la canzone alla moglie Vicky. Sembrerebbe che, in realtà, Chris Cornell custodisse da molti anni una bozza del testo, a cui decise di lavorare senza sosta in modo da creare una dichiarazione d’amore eterno straordinariamente poetica per la donna che aveva amato in vita.

3) When I’m Down (1999)

Il brano racchiude un profondissimo lirismo ed un elegante alone di mistero. La strumentale tesse un tappeto di note leggero ed accogliente, sul quale si stende un testo enigmatico come pochi. La fine degli anni ’90 rappresentò un periodo di estrema fragilità per Chris Cornell, reduce da un divorzio che lo segnò in maniera particolare. Il significato della canzone potrebbe, quindi, essere ricondotto ai complessi emotivi provati dal cantante in quegli anni. In ogni caso, When I’m Down racconta degli aspetti più oscuri e tristi della fine di un amore, soffermandosi sul dolore per la perdita della persona amata.

2) The Promise (2017)

Si tratta dell’ultima canzone scritta da Chris Cornell prima di morire. Il brano è stato composto per essere utilizzato come traccia di chiusura del film The Promise, incentrato sulla catastrofe del Genocidio Armeno. The Promise è una dichiarazione d’amore alla vita. Un monito alla speranza. La speranza di sopravvivere dopo una tragedia talmente immane e, la promessa indelebile di un futuro migliore fatta alle persone che si amavano e che hanno perso la vita in circostanze drammaticamente crudeli.

1) Finally Forever (2007)

Tratta da Carry On del 2007, Finally Forever è una canzone dai tratti meravigliosamente ottimistici che non può fare a meno di infondere speranza nel cuore di chi sa ascoltare. Finally Forever parla della ricerca dell’amore della propria vita. Nel brano, il protagonista termina il suo viaggio con successo, spalancando una finestra assolata su un futuro roseo accanto alla persona con cui si è deciso di rimanere per tutta la vita.

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)