gtag('config', 'UA-102787715-1');

I cinque strumenti musicali più tecnologici di sempre

L’irrefrenabile progresso della tecnologia ha, ormai, investito ogni categoria sociale nella quale siamo immersi. Nel corso degli anni, la tecnologia ha investito anche il panorama musicale; facilitando l’ascolto agli appassionati di più larghe vedute e alleggerendo il carico di difficoltà per i musicisti. Sebbene il dibattito sia particolarmente acceso e, tutt’ora aperto, tra i puristi della tradizione e gli innovatori assoluti; l’apporto degli strumenti musicali di concezione più moderna e, quindi, più tecnologici; risulta ormai innegabile in ogni ambito.

Gran parte degli artisti rimangono fedeli alla leggendaria tradizione dei grandi della musica; decidendo di non lasciare la strada vecchia, pur non disdegnando i sentieri della modernità nelle delicate fasi d’incisione e negli ardui complessi compositivi con cui, ad oggi, una canzone si sviluppa; soprattutto nei generi più impegnati. In ogni caso, ad oggi possiamo contare su un vasto numero di innovazioni per offrire servizi e contenuti di qualità.

I musicisti non sono esentati da questa possibilità, potendosi servire di strumenti dalla qualità eccelsa e che strizzano l’occhio al futuro, con forte stima per il glorioso passato di cui sono posteri. In questa classifica, abbiamo deciso di raccogliere alcuni degli esempi più strabilianti di strumenti musicali tecnologici e all’avanguardia; dal design e dalle funzionalità proiettate verso uno straordinario futuro.

5) Artiphon INSTRUMENT 1

L’Artiphon INSTRUMENT 1 si presenta come una chitarra MIDI ridotta all’osso. Il dispositivo, in realtà, esalta le peculiarità del MIDI, elevandole all’ennesima potenza. Compatto ed ergonomico, INSTRUMENT 1 si palesa come la soluzione finale dal vivo per una One Man Band. Nel corso degli anni, gli scettici del digitale si sono ricreduti ascoltando simulazioni e plugin di tutto rispetto; talvolta nascosti negli album dei loro artisti preferiti; Artiphon INSTRUMENT 1 si connette al PC o al Tablet e permette un’infinità di combinazioni di suoni, fedeli e completamente diverse l’una dall’altra. Inoltre, lo strumento può essere impugnato nella maniera in cui si è più avvezzi; come una chitarra, un violino o su un piano.

4) Roli Seabord RISE

Lo strumento assume lo shape di un sintetizzatore dal design particolarmente accattivante. Ma la Seabord RISE di Roli è molto di più. È possibile sfruttare l’intera superficie dello strumento, adattandola alle sonorità richieste. Seabord RISE può essere suonata come uno strumento a percussione, una chitarra decisamente realistica e, apparentemente, priva di limitazioni fisiche o come un piano convenzionale; inoltre, Seabord RISE permette di elevare i propri orizzonti musicali attraverso un efficiente sistema di looping delle melodie.

3) AlphaSphere

AlphaSphere è uno strumento musicale assolutamente unico nel suo genere. Come il nome suggerisce, AlphaSphere assume una forma sferica, circondata da pad, intuitivi al tocco più immediato. Compatibile con i dispositivi IOS, Alphaspere si afferma come il futuro delle percussioni nella musica moderna.

2) Stash Stainless Steel Bass

Stash rappresenta l’apoteosi avanguardistica nell’universo dei bassi elettrici. Lo strumento è costruito interamente in acciaio inossidabile e, presenta un manico di forma tubolare che, a detta del suo creatore, dovrebbe aiutare il musicista in termini di suonabilità. Il design assolutamente unico di Stash lo proietta immediatamente nell’annovero degli strumenti musicali più tecnologici di sempre. L’attenzione ai dettagli data dalla sua costruzione artigianale, contribuiscono ad impreziosire lo strumento in termini estetici e, ovviamente, economici.

1) Relish Guitars

Relish è, probabilmente, il brand più evocativo presente in questa classifica. La compagnia si è caratterizzata, ponendosi al vertice dell’industria chitarristica, negli ultimi anni, per il suo modo innovativo e straordinariamente meticoloso di costruire i suoi strumenti. Le chitarre Relish vengono prodotte in Svizzera, collimando alla perfezione la leggendaria tradizione della chitarra elettrica e le innovazioni più ricercate dai musicisti di spicco del panorama contemporaneo.

Costruite con legni dalle essenze meravigliose, le Relish presentano un back in alluminio, ancorato al body per mezzo di potenti magneti, in modo da permettere al chitarrista di interfacciarsi con la parte elettrica dello strumento in maniera immediata. Non è tutto, Relish mette a disposizione una serie di configurazioni di pickup intercambiabili per mezzo di slot preimpostati, in grado di cambiare totalmente carattere e dinamiche al proprio strumento, non disdegnando una profonda identità sonora, data dall’attenzione ai dettagli e ai componenti che solo una boutique può offrire.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)