gtag('config', 'UA-102787715-1');

Clash, nel biopic Joe Strummer potrebbe essere interpretato da…

Stiamo attraversando un periodo caratterizzato dalla produzione di numerosi biopic. Stiamo parlando di veri e propri film biografici, focalizzati anche su tematiche musicali. Nel corso degli ultimi tempi, hanno raggiunto notevoli successi titoli del calibro di Bohemian RhapsodyRocketman, dedicati rispettivamente a icone del calibro dei Queen e di Elton John. Il panorama sembra destinato ad allargarsi a numerosi altri esempi rock, tra i quali potrebbero essere inseriti anche i Clash.

Chi avrebbe intenzione di assumere le sembianze di Joe Strummer

Anche la band dedita al punk rock guidata dallo storico frontman Joe Strummer potrebbe essere quindi oggetto di una tendenza sempre più remunerativa. Stiamo parlando di un gruppo musicale che viene considerato a suo modo leggendario, capace di segnare l’epoca a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Di conseguenza, pensare ad un film dedicato a Strummer e agli altri potrebbe non essere un’utopia.

Ad ogni modo, in attesa dell’avvio di una simile produzione, c’è già chi vorrebbe assumere le sembianze del leader dei Clash. Si tratta di Luke Brandon Field, attore britannico in grande ascesa perché protagonista di una commedia, Jojo Rabbit, incentrata su un tema scottante come il nazismo. Il performer avrebbe così il desiderio di entrare nei panni di Joe Strummer e lo ha confermato in un’intervista rilasciata alla rivista OK Magazine.

“I Clash sono sempre stati il mio gruppo preferito – così esordisce Brandon Field – e sarei molto contento di assumere il ruolo di Joe Strummer. Ad ogni modo, sarei ben lieto anche di lavorare in un biopic dedicato agli Wham!. In tal caso, vorrei interpretare volentieri anche George Michael o Andrew Ridgeley”. Una sorta di appello è stato così lanciato, ma bisogna attendere ulteriori risposte.

L’idea del regista Dexter Fletcher

A dire la verità, una persona sta già prendendo in seria considerazione l’ipotesi di realizzare un film biografico sui Clash. Si tratta di Dexter Fletcher, regista proprio di Rocketman e della parte conclusiva di Bohemian Rhapsody. Un vero esperto del settore che vuole concentrarsi su altri tipi di pellicole, ma che non lascia assolutamente in secondo piano l’ipotesi di tornare a realizzare un altro Biopic. E la prima band della quale avrebbe intenzione di parlare sarebbe proprio quella guidata da Joe Strummer, seppur in un futuro non proprio immediato.

“Diversi anni fa, il gruppo ha realizzato un proprio film“, così esordisce Fletcher in un’intervista rilasciata a NME in occasione dei premi BAFTA. “Potrei dare vita ad un progetto interessante. Attualmente non ho molta intenzione di realizzare nuovi biopic incentrati sulla musica. Tuttavia, magari, tra una decina d’anni sarà grandioso realizzare un film sui Clash, se questi ultimi saranno ancora seguiti”.

Che dire? L’attore protagonista c’è già e il regista pure. Non bisogna fare altro che attendere che un simile progetto inizi a prendere piede, magari sbancando i box office di tutto il mondo come altri titoli di genere analogo.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)