gtag('config', 'UA-102787715-1');

Come Florian Schneider dei Kraftwerk ha contribuito a rivoluzionare la musica rock

La morte di Florian Schneider, il celebre e storico fondatore dei Kraftwerk che ha perso la vita all’età di 73 anni, ha caratterizzato una profonda tragedia e spaccatura nel mondo della musica in generale, che ha pianto uno dei suoi interpreti più importanti di sempre. Kraftwerk possono essere considerati un po’ come i Beatles, ovvero delle entità rivoluzionarie che hanno contribuito a cambiare irreversibilmente la storia della musica, attraverso un contributo artistico che non può essere assolutamente negato e che, allo stesso tempo, se guardato da prospettive e modi di pensare differenti offre sempre lo stesso tipo di risposta. In altre parole, Florian Schneider e i Kraftwerk hanno contribuito alla creazione di quella che noi oggi possiamo definire come musica, alla definizione di ciò che ascoltiamo è all’impianto strutturale che ancora oggi ci porta a pensare a tutte le diverse definizioni di musica, dal rock alla musica strumentale, dall’hip hop alla techno, proprio grazie alla loro avete. Vogliamo allora ricordare Florian Schneider, in un momento incredibilmente tragico, attraverso quelle realizzazioni che l’hanno portato a contribuire a quella che può essere intesa come la rivoluzione della musica rock.

Il contributo artistico di Florian Schneider e dei Krakftwerk

Al fine di capire come Florian Schneider dei Kraftwerk ha contribuito a rivoluzionare la musica rock, bisognerebbe prendere in considerazione il contributo musicale artistico che la formazione tedesca è stato in grado di imporre nella storia della musica. Una musica che, bisogna fare attenzione, per quanto l’esigenza di etichette e di classificazioni imponga di definire nel dettaglio, molto spesso sfugge ad una definizione del genere specifica. È molto difficile cercare di identificare i Kraftwerk entro un’unica e precisa definizione musicale, dal momento che la formazione tedesca ha saputo creare, attraverso la sua strumentazione e attraverso il ricorso ad una genialità artistica, un impianto musicale che molto spesso è stato definito come totale.

La stessa formazione si è sempre definita come lavoratrice della musica, non soltanto perché ha speso giorni e giorni nella realizzazione di brani con cui ottenuto un successo mondiale, ma anche perché ha saputo evadere da una qualsiasi classificazione precisa e specifica, tali da portarli ad essere i baluardi fondamentali di una musica contemporanea e, soprattutto, della rivoluzione artistica a cui tutti abbiamo guardato con grandissima attenzione. Insomma, nel guardare a Florian Schneider e ai Kraftwerk non si può assolutamente dire che si sta ascoltando techno, hip-hop, musica elettronica o un qualsiasi altro genere musicale, ma si deve necessariamente affermare che si sta ascoltando musica, e la sua più generica totale definizione.

Gli omaggi a Florian Schneider nel mondo rock

A dimostrazione di quanto vi abbiamo precedentemente detto, ovvero che Florian Schneider e i Kraftwerk non possono essere identificabili soltanto con un genere musicale, c’è bisogno di considerare anche quella che è stata all’incidenza dello stesso gruppo musicale tedesco e, più nello specifico, del musicista e polistrumentista tedesco che ha perso la vita tragicamente all’età di 73 anni. Nel mondo del rock l’incidenza è stata così tanto fondamentale che gli omaggi sono avvenuti da parte di alcuni tra gli artisti più importanti della musica rock.

Tra gli stessi, meritano di essere citati i Coldplay, che hanno realizzato una campionatura di Computer Love, o di David Bowie, che ha omaggiato il leader della Formazione con il brano V-2 Schneider, inserito all’interno del celebre e amatissimo album Heroes, pubblicato nel 1977 e se gli omaggi dei sopracitati artisti rock non dovessero bastare a rendersi conto di quanto importante sia stato Schneider nella storia della musica, basterà ascoltare i Kraftwerk per rendersene conto più nello specifico.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.