Concerto dei Muse a Roma: scaletta, orari, biglietti e informazioni utili

E’ tutto pronto per il concerto dei Muse a Roma. La band di Matthew Bellamy, che ha già trovato grande affermazione nelle due date allo Stadio San Siro di Milano, cerca il tris allo Stadio Olimpico, dove è già sicura di confrontarsi con un vasto e ambizioso pubblico italiano. In attesa del 20 luglio 2019, dunque, che vedrà le aperture dei cancelli dello Stadio Olimpico, ecco tutto ciò che c’è da sapere su uno dei concerti estivi più importanti per il pubblico italiano: dalla ricca scaletta della formazione – che si esibirà anche in una cover degli AC/DC – a tutte le informazioni utili.

Scaletta del concerto dei Muse a Roma

La scaletta del concerto dei Muse a Roma prevederà, naturalmente, un insieme tra le canzoni dell’ultimo album in studio della band britannica – Simulation Theory – e i grandi capolavori e successi della stessa. Non possono mancare le celebre Plug In Baby, Starlight, Uprising e Time Is Running Out. Di seguito, è riportata la scaletta del concerto dei Muse a Roma:

Algorithm (Alternate Reality Version)

Pressure

Drill Sergeant / Psycho

Break It to Me

Uprising

Propaganda

Plug In Baby

Pray (High Valyrian – Matthew Bellamy song) / The Dark Side

Supermassive Black Hole

Thought Contagion

Interlude / Hysteria / Back In Black (AC/DC cover outro)

The 2nd Law: Unsustainable

Dig Down (Acoustic Gospel Version)

Undisclosed Desires

Madness

Mercy

Time Is Running Out

Houston Jam (Futurism + Unnatural Selection + Micro Cuts)

Take a Bow

Prelude

Play Video

Starlight

Algorithm

Stockholm Syndrome / Assassin / Reapers / The Handler / New Born

Knights of Cydonia

Quando inizierà il concerto dei Muse?

Il concerto dei Muse inizierà, naturalmente, alle 21. Ovviamente, per i conoscitori dei grandi concerti, non c’è bisogno di sottolineare che occorrerà recarsi molto prima l’inizio dello stesso, per esigenze legate al ritiro dei biglietti (se ordinati online con l’opzione “ritira presso il luogo dell’evento”) e ai controlli di sicurezza.

Inoltre, prima dell’inizio del concerto dei Muse, si avrà l’opportunità di assistere ad altre due esibizioni: alle 16.30 ci sarà l’apertura delle porte dello Stadio Olimpico, alle 18.45 avverrà l’esibizione dei Mini Mansions e a cui seguirà, alle 19.45, quella del cantautore e chitarrista australiano Nic Cester. 

Che cosa aspettarsi dal concerto dei Muse a Roma

Dopo il grande successo dei Muse a Milano, la formazione è pronta a rapportarsi al pubblico di Roma attraverso uno spettacolo di grande livello. Non c’è dubbio: il pubblico italiano ama i Muse, e la band non sfigura in nessuno dei suoi concerti italiani. Dati i grandi presupposti, non resta che attendere che l’esibizione avvenga e che si possa godere, nel migliore dei modi, di ciò che si potrà vedere.

Lo staff di R3M seguirà dal vivo il concerto, dando a tutti i suoi fan l’opportunità di avere tutte le informazioni disponibili sul concerto dei Muse a Roma. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.