Dave_Grohl_Disegno_Osceno

Dave Grohl: “Fui arrestato per guida in stato di ebbrezza. Che bei ricordi!”

Quante volete abbiamo sentito storie di rockers con problemi con la giustizia? Tantissime. Ma quante volte abbiamo visto una rockstar ricordarsi positivamente e con divertimento di un arresto? Molto poche. Una di queste persone è Dave Grohl. Cosa successe quel 23 gennaio 2000?

Post concerto

Quel giorno i Foo Fighters parteciparono al Big Day Out Festival in Australia. Dopo il concerto, Dave Grohl venne fermato dalla polizia con alcol test. Normale controllo di routine, no? Il problema fu che il livello di alcool nel suo sangue non era 0,5, al limite consentito. Era di 0,95.

Grohl si era messo alla guida di uno scooter, un pochino ubriaco. Gli agenti non potevano far altro che arrestarlo, ritirargli la patente per 3 mesi e via di multa di 400 dollari. Pensate quegli agenti che magari era pure fan dei Foo Fighters. Dave disse che quello scooter era piccolo e ridicolo, il più minuscolo mai visto. Non era eccessivamente preoccupato…

Le dichiarazioni di Grohl

“Avevo bevuto solo 4-5 birre in un lasso di tempo di 3-4 ore. Non stavo guidando in modo spericolato quindi non pensavo di essere fermato. Quando ho visto gli agenti ho pensato mi stessero salutando. Si trovavano appena un paio di miglia prima del mio hotel e avevano l’etilometro. Insomma, se c’è una cosa che ho imparato in Australia è che non bisogna guidare dopo un paio di birre, anche se ti senti perfettamente in grado di farlo, come è capitato a me”.

Sono passati quasi 20 anni e Grohl ha ricordato quei tempi e momenti. Dave ha affermato:

“Australia significa banane. Australia significa tanto divertimento.  l’Australia è grande perché mi ricorda il Big Day Out. Ok, in realtà confesso che lo chiamavamo ‘Big Day Off’, perché dovevano spostare quell’enorme produzione di città in città e gli ci volevano sempre almeno 3 giorni per spostare tutta la carovana da Melbourne e Brisbane o in qualsiasi altra città. Era estate ed eravamo in tour, non potevamo che darci alla pazza gioia in Australia. E così sono finito in cella per aver guidato uno scooter da ubriaco. È stato divertente. Ah, che bei ricordi, quelle sì che erano belle giornate. La vita è bella dopo tutto!”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.