gtag('config', 'UA-102787715-1');

Dave Grohl: “Vi spiego perché negli anni 90 i Nirvana erano la miglior band del mondo”

Il frontman dei Foo Fighters Dave Grohl ha rilasciato un’intervista per Kerrang!, celebre settimana britannico legatissimo al mondo del rock. L’ex batterista dei Nirvana ha ricordato di quanto grande e potente fosse la band guidata da Kurt Cobain, terminata in seguito alla morte del suo frontman nel 1994. In particolar modo, nei primissimi anni Novanta, i Nirvana erano veramente sul tetto del mondo, ancora prima del celebre concerto per MTV Unplugged. Fu il Festival di Reading del 1991 e 1992 (potete trovare il video qui) a lanciare davvero, soprattutto nel mercato europeo, la band di Seattle.

Il successo dei Nirvana nel 1991-1992

Dave Grohl ha infatti affermato: “Nei 12 mesi intercorsi tra Reading ’91 e Reading ’92, dove eravamo gli headliner, la band esplose… ed implose. Eravamo passati dall’essere una band di tre elementi con un van scalcinato, un solo tour manager e un ragazzo al monitor, a vendere milioni di dischi. Tutto cambiò. Fu un anno piuttosto caotico. Kurt era dipendente dalla droga e andò in rehab. Ricordo che finimmo quel tour all’inizio del 1992 ed eravamo passati per l’America, avevamo girato l’Europa, eravamo stati in Australia e in Giappone e siamo andati fino alle Hawaii”.

Il bisogno estremo di relax
Il batterista ha affermato che prendersi dei periodi di relax durante tour così lunghi e stancanti è fondamentale. Ha continuato dicendo: “Quando arrivammo [alla fine del tour] lì pensammo: ‘Okay, abbiamo bisogno di rilassarci, perché il mondo è impazzito, non solo il nostro ma anche quello di tutti gli altri’. Quindi, ci prendemmo una pausa, in quel periodo Kurt ebbe una bambina ed ebbe i suoi alti e bassi. Era davvero il caos. Ricordo di essermi presentato a Reading ’92 e c’erano in giro delle voci che dicevano che non avremmo mai suonato, che avevamo cancellato il concerto. Camminavo nel backstage e alcuni dei miei migliori amici delle band che aprivano, mi vedevano e dicevano: ‘Cosa fai qui?’. E io, ‘Siamo i fottuti headliner’.

Il dvd e cd del concerto di Reading
Nel 2009, la Geffen Records, la storica casa discografica dei Nirvana, ha pubblicato il live di quel concerto. Precisamente, 17 anni dopo quel celebre 30 agosto 1992. In realtà, sul web c’erano già delle edizioni piratate delle performance proprio dei Nirvana, fino a quando la Geffen decise di fare le cose per bene. Quel disco ebbe un ottimo successo, vendendo solo in Inghilterra oltre 65mila copie, consacrando ancora di più quella storica esibizione. È quindi vero che il concerto dei Nirvana a Reading è degno di rivaleggiare con l’MTV Unplugged, sempre della band di Kurt Cobain.

Concerto post-nascita della figlia di Kurt Cobain

Lo spettacolo avvenne poco dopo la nascita di Frances Bean Cobain, figlia di Kurt Cobain e di sua moglie Courtney Love. Nel 1992, Cobain si presentò in modo davvero bizzarro. Deridendo le voci sulla sua cattiva salute, Cobain entrò sul palco su una sedia a rotelle, con una parrucca da ospedale. Cobain fece finta di mettersi in piedi con grandissima fatica, cantò l’inizio di una canzone di Amanda McBroomThe Rose” per poi crollare a terra. Era ovviamente uno scherzo, Cobain tornò in piedi, si mise la chitarra e la band iniziò immediatamente a cantare.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.