gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie: ascolta l’incredibile voce isolata del Duca Bianco in Space Oddity (VIDEO)

L’apporto di David Bowie sul panorama musicale moderno e sulla storia contemporanea è inimmaginabile. Nel corso della sua straordinaria carriera, il Duca Bianco si è reso il fautore di una serie di rivoluzioni socioculturali fondamentali per il mondo moderno. Parliamo di un artista eclettico capace di ammaliare ed intrattenere il pubblico in ogni branca nella quale si sia mai cimentato.In questo articolo, abbiamo deciso di proporvi un incredibile David Bowie nella traccia vocale isolata di Space Oddity; Il celeberrimo brano che ha segnato l’esatto momento di transizione della figura del Duca Bianco all’eternità.

La traccia venne rilasciata nel 1969 e, ad oggi, preserva intatto il suo significato meravigliosamente poetico e madido d’emozione. Quando si parla di artisti leggendari come David Bowie, risulta quasi impossibile trovare momenti che; seppur piccoli, non siano stati ancora esplorati all’interno della loro opera. La traccia di Space Oddity che proponiamo di seguito rappresenta uno di questi magici istanti. Una gemma rara della storia del Rock.

Space Oddity gode di una straordinaria natura senza tempo. Il brano sembra attuale ancora oggi e, non c’è alcun dubbio che, se fosse uscito di recente, avrebbe comunque permesso al Duca Bianco di cavalcare la cresta dell’onda, svettando in testa alle classifiche di tutto il mondo. La potenza di questo brano risiede nella formidabile interpretazione di David Bowie.

Space Oddity è stato il primo singolo di David Bowie ad irrompere nelle classifiche britanniche. Il Duca Bianco trasse ispirazione per il brano dal capolavoro cinematografico di Stanley Kubrick, 2001: Odissea Nello Spazio. La traccia, inoltre, venne pubblicata con estremo tempismo. Space Oddity, infatti, si colloca nel periodo storico dell’allunaggio. La traccia venne, infatti, utilizzata come colonna sonora dello straordinario evento di altissima caratura storica.

Space Oddity lanciò la carriera del Duca Bianco nella stratosfera; dando inizio alla sua carriera nel migliore dei modi. Al tempo, infatti, Bowie veniva già considerato uno dei migliori artisti del panorama musicale. Ascoltare la voce suadente e intrisa di passione del Duca nella traccia privata dei suoi meravigliosi arrangiamenti, è un’esperienza semplicemente incredibile.

Il brano è ricolmo di poesia. Space Oddity rappresenta una manifestazione di pura empatia. I caratteri emotivi che il Duca Bianco è capace di trasmettere attraverso questo formidabile brano sono straordinari. Seppur avvolto da un elegante velo di mistero; il testo, ricco di lirismo aulico, mostra il protagonista intento a chiamare gli abitanti della Terra dallo Spazio per chiedergli se conducono con soddisfazione la loro esistenza. Il meraviglioso senso di attrazione verso l’ignoto e, il gusto per la malinconia di cui il brano è madido; vista la condizione del protagonista, fluttuante nei meandri più oscuri dello spazio, rendono Space Oddity un capolavoro assoluto dell’arte moderna.

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)