gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie, deceduto di Coronavirus Matthew Seligman, bassista del Duca Bianco

Il famoso bassista del Duca Bianco Matthew Seligman, che aveva suonato con David Bowie al Live Aid nel 1985, è morto di Coronavirus all’età di 64 anni. Il musicista era noto per il suo ruolo nella scena new wave negli anni ’80 ed è stato membro di The Soft Boys e The Thompson Twins, collaborando anche con Thomas Dolby. È stato proprio Dolby che ha confermato la morte del suo amico e ha deciso di iniziare una veglia a lume di candela per ricordare il celebre bassista. La diretta per ricordare Matthew Seligman dovrebbe tenere il 19 aprile alle 20.00 inglesi (ore 21.00 italiane). Andiamo a ripercorrere qualche tappa della carriera di uno dei migliori bassisti e turnisti degli ultimi 40 anni.

Il ricordo del bassista Matthew Seligman

Thomas Dolby ha detto: “Matthew avrebbe voluto che ricordassimo i bei momenti e facessimo una festa per lui”. Matthew aveva combattuto contro il COVID19 per due settimane ed era stato obbligato a essere collegato a un ventilatore al St George’s Hospital di Londra. Purtroppo, dopo due settimane, il bassista si è spento, lasciando il figlio Deji, la figlia Lily e Mami, la sua compagna, e madre di Lily. Purtroppo il mondo della cultura e della musica hanno visto perdere alcuni nomi veramente importanti (uno fra tutti Luis Sepulveda, il celebre scrittore), oltre che il suddetto bassista del Duca Bianco.

La storia di Matthew Seligman

Nato a Cipro e cresciuto in Inghilterra, il bassista è diventato famoso come membro fondatore di Bruce Woolley e del Camera Club, oltre che del gruppo psichedelico The Soft Boys. Matthew ebbe anche dei periodi di turnista, peraltro di breve durata, con The Fallout Club, The Thompson Twins, The Dolphin Brothers, unendosi infine al gruppo solista di Dolby. Si è guadagnato negli anni una reputazione molto importante come musicista di sessione (o sessionman) e ha collaborato con Morrissey degli Smiths, Tori Amos, Sinead O’Connor e David Bowie. È diventato molto noto come bassista del Duca Bianco, molto apprezzato da Bowie per la sua qualità tecnica.

La collaborazione con David Bowie

Seligman ha suonato come bassista del Duca Bianco nel disco Labyrinth del 1986. Molti lo ricorderanno come il disco della colonna sonora dell’omonimo film in cui David Bowie interpreta l’antagonista iconico del film, Seligman ha suonato anche nel successivo disco di David Bowie, ovvero “Absolute Beginners“, sempre del 1986. Dovete sapere che ha suonato durante l’iconica performance di Bowie del 1985 al Live Aid con un pubblico di migliaia e migliaia di persone.

Il ricordo dei suoi amici

Matthew si era trasferito in Giappone per alcuni anni nel 2000 prima di tornare nel Regno Unito e tornare a studiare. Ha deciso di tornare all’università per studiare legge, specializzandosi in diritti umani. Il membro dei compagni Soft Boys Robyn Hitchcock ha reso omaggio al suo ex compagno di band, dicendo: “Tutti se ne vanno, ma nessuno di noi si aspettava che Matthew ci lasciasse così bruscamente, per sempre. Sono profondamente grato di aver suonato musica con lui – potresti davvero vedere la sua faccia illuminarsi come una luna piena quando ha ascoltato di nuovo una ripresa che gli piaceva. Sul palco si crogiolava, barcollava e camminava quando la musica lo commuoveva. Matthew è, è stato e sarà sempre uno dei grandi”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.