gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie: ecco come salvò la vita al figlio di Marc Bolan

Oltre che un artista dal talento straordinario, David Bowie era anche una persona estremamente generosa. Il cantautore britannico riuscì, infatti, a dimostrare la sua autentica gentilezza e più riprese. Nel caso specifico, abbiamo scelto di parlarvi di come il Duca Bianco salvò la vita al figlio di un suo carissimo amico, il frontman dei Tyrannosaurus Rex Marc Bolan. Ecco tutto ciò che bisogna sapere a riguardo.

La tragica morte di Marc Bolan

Nel 1977, Marc Bolan morì in seguito ad un tragico incidente stradale. Il cantante dei Tyrannosaurus Rex era molto apprezzato da pubblico e addetti ai lavori. Il mondo della musica fu così immerso nel totale sconforto, con un artista andato oltre il puro glam rock e in grado di trasformarsi in una vera e propria star della musica pop. La sua perdita fu avvertita in tutto il Regno Unito, ma David Bowie decise di reagire in maniera diversa rispetto agli altri. Infatti, si occupò in prima persona di alcune delle persone più care di Bolan, soprattutto dello sfortunato figlio Rolan. Quella terribile serata, al fianco di Marc Bolan, in macchina c’era la fidanzata Gloria Jones. Lei era alla guida della vettura e ne perse il controllo, uscendo di strada e schiantandosi contro un albero. La donna riuscì a salvarsi, mentre Marc morì a causa delle ferite riportate. Il figlio Rolan era a casa dei nonni.

Cosa racconta Rolan riguardo alla morte di suo padre

Marc Bolan era ancora legalmente sposato con la sua moglie precedente, nonostante la storia con Gloria andasse avanti da tempo. Rolan, che al momento del decesso del papà aveva solo due anni, ha fornito ulteriori particolari sull’accaduto in occasione di un’intervista rilasciata al Daily Mail“I miei genitori mi portavano sempre con loro, ma in occasione di una cena mi lasciarono dai nonni. Se fossi stato con loro, sarei sicuramente morto. Mia madre si era rotta una mascella, una gamba e un piede, oltre a gravi lesioni interne. Era troppo malata per sapere della morte di papà”.

L’incontro tra David Bowie e Marc Bolan

Marc Bolan si riprese dalla sua tossicodipendenza proprio in seguito ad un provvidenziale incontro con David Bowie. Aveva ritrovato la gioia di vivere, tornando a mostrare le sue notevoli doti da musicista. Il Duca Bianco fu anche padrino dell’allora bambino Rolan e non poteva restare con le mani in mano mentre lui stava soffrendo la morte di suo padre. Decise, così, di rendere omaggio alla loro amicizia e aiutò la famiglia di Marc a superare ogni indigenza economica.

“Fu la generosità di David a consentirci di sopravvivere”, affermò Rolan. “Non ci aiutava solo sotto l’aspetto finanziario, ma ci telefonava regolarmente ed era sempre pronto a fare qualcosa per noi. Quando lo ringraziavamo, ci diceva che era il minimo che potesse fare per la famiglia di un carissimo amico”. Alla morte della moglie legale di Bolan, June Child, dal 1994 Bolan ricevette la proprietà di suo padre e gli aiuti di Bowie non furono più necessari. Fu la straordinaria dimostrazione di quanto David Bowie sia sempre stato una persona generosa.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)