gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie, il rapporto con la moglie Iman che gli salvò la vita

David Bowie ha sempre avuto una vita privata piuttosto particolare. Molti negli anni hanno notato i suoi comportamenti ambigui, nonostante lui fosse sposato con una splendida donna, Iman. La stessa donna, da sempre innamorata di Bowie, per sua stessa ammissione non ha mai smesso di essere sua moglie, anche dopo la fine del matrimonio con il Duca Bianco per la morte del cantante. Quando si conobbero, David Bowie era un uomo che aveva moltissime relazioni con varie donne ma nessuna stabile. Con Iman fu diverso. È stata lei stessa a raccontare il rapporto con lui, totalmente affascinata dal suo carisma. Vediamo il rapporto con la moglie Iman che gli salvò la vita, di fatto.

I PRECEDENTI MATRIMONI

Quando si conobbero, Bowie era un uomo molto complesso, ma in fondo solo. Il suo primo matrimonio con Angie era fallito in quanto i due erano molto giovani. I due si separarono e fu proprio Bowie ad ottenere la custodia, nonostante fosse un artista molto famoso, viaggiasse il mondo e avesse una seria dipendenza dalla droga. Ma ad Iman non interessò granché perché nel corso degli anni, Bowie era riuscito a disintossicarsi durante gli anni Ottanta. Anche Iman veniva da un matrimonio, precisamente con il cestista Spencer Haywood, che era finito nel 1987. 5 anni dopo, sposò proprio il Duca Bianco.



LE PRESUNTE VOCI SUL DUCA BIANCO

Nelle varie frequentazioni di David Bowie, era difficile capire se le sue compagne fossero interessate all’uomo, al personaggio artistico e musicale o solamente ai suoi soldi. Iman non aveva certo bisogno di denaro dal momento che era una delle supermodelle più famose e pagate del mondo. Anche in questi casi però non mancarono le voci. Molti pensarono che David Bowie avesse scelto di sposare una supermodella così bella e affascinante per un motivo piuttosto strano. Secondo alcuni, David Bowie era bisessuale e aveva bisogno di coprire il fatto che fosse gay ed etero al contempo. Molti ipotizzarono che David Bowie fosse attratto da Mick Jagger, soprattutto dopo la canzone scritta e cantata insieme Dancing in the Street. Tutte falsità.

LE AMANTI DI DAVID BOWIE

David in effetti aveva avuto tantissime amanti e tantissime donne, prima di Iman. Tra le varie, ricordiamo Susan Sarandon, la splendida attrice che rimase con lui per qualche anno. Ma anche Tina Turner, Amanda Lear e Marianne Faithfull. Pur senza reali conferme, c’è chi vocifera una storia con la leggendaria attrice Liz Taylor (come anche di un rapporto intimo tra Bowie e l’amico Iggy Pop). Ma Zara Mohamed Abdulmajid, questo è il vero nome di Iman, non interessava nulla di queste storie. Non interessava nulla del passato di Bowie. Nel 1990 il Duca disse al suo parrucchiere: “Mentre la guardavo pensavo già ai nomi dei figli che avremmo avuto insieme”, parlando proprio di Iman. Era davvero innamorato, come un adolescente.



L’INNAMORAMENTO DI IMAN

In tutta la loro storia d’amore, molti momenti furono davvero particolari. I due si sposarono a Losanna, in Svizzera, nel 1992, ma lui le fece la proposta a Firenze. In realtà lei non aveva mai conosciuto i genitori e i parenti di Bowie, ma accettò, anche se (più per vezzo che per altro) lo costrinse a chiederle la mano una seconda volta. Lei ammise: “Mi sono innamorata di David Jones e non di David Bowie quando mi si sciolsero i lacci di una delle mie scarpe e lui si inginocchiò immediatamente per allacciarmeli. Io e lui eravamo in mezzo a tutti, in centro alla strada, e mi guardavano mentre Bowie mi allacciava le scarpe“. Questo fu il rapporto con la moglie Iman che gli salvò la vita.



Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.