gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie, Le performance più sorprendenti del Duca Bianco

Se pensiamo ad un performer camaleontico e versatile non può non venirci in mente David Bowie. Il Duca Bianco, per citare uno dei suoi tanti soprannomi, ha incantato il pubblico per anni con le sue meravigliose esibizioni. Sicuramente di Bowie amiamo le canzoni, ma anche la sua presenza scenica ed il suo look sono sempre stati fondamentali. Lo stile unico di questi artista ha influenzato tantissimi cantanti. Sappiamo bene che ha sempre curato nel dettaglio ogni aspetto delle sue performance. Oggi vogliamo selezionare le cinque più famose e più sorprendenti.

Space Oddity 1969

Il segreto di certe esibizioni è la semplicità. Space Oddity è una delle canzoni più amate del Duca Bianco che qui l’ha eseguita con la sua chitarra, senza troppi fronzoli, ma questa grande semplicità permette anche di più di apprezzarne le qualità. A dimostrazione del fatto che quando c’è il talento non serve nient’altro.

The Jean Genie 1973

Nel 1973 David Bowie si esibì a Top of the pops. Non fu naturalmente l’ultima volta, anzi ci sono diverse performance memorabili fatte in questo programma. Questa è una delle più rare ed anche una delle più belle. Il pubblico in delirio che balla e si diverte grazie a Bowie desta l’invidia di tutti noi quando osserviamo questo prezioso filmato.

Under pressure 1992

Durante il Freddie Mercury Tribute Concert ovviamente anche Bowie fece una grande performance. Cantò Under pressure, che originariamente eseguiva con Freddie Mercury, insieme ad Annie Lennox. La loro fu una delle migliori esibizioni della serata. Inoltre, il Duca Bianco eseguì sempre durante il concerto anche la sua meravigliosa Heroes, una delle più famose ed amate del cantante.

Starman 1999

Andando più in anni recenti, una esibizione in cui il Bowie che tutti conoscevamo ovviamente è totalmente cambiato. Meno trucco, una semplice giacca argentata e il supporto di tanti musicisti. Vedere battere le mani a tempo a questa pietra miliare del rock non può non emozionarci. La canzone naturalmente fa la sua parte, è un classico ed una delle più conosciute. Sappiamo che con il tempo il Duca Bianco non perse mai la stoffa e regalò sempre esibizioni più che efficaci.

New Killer Star 2003

Ancora dopo, nel 2003, il cantante si esibisce al David Letterman Show. Non è forse una delle esibizioni più famose, ma sicuramente va ricordata per il contesto e per il momento. La canzone è una delle più energiche del suo repertorio. Potremmo dire ironicamente che forse l’unico errore di questa esibizione è la cravatta con una camicia a maniche corte, ma sappiamo tutti che Bowie può!

 

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna, studentessa di Editoria e Scrittura alla Sapienza. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.