gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie: quali sono i migliori album di sempre per il Duca Bianco?

David Bowie è, non a caso, universalmente riconosciuto come uno dei migliori cantanti e cantautori della storia, oltre che come artista rivoluzionario che ha saputo come cambiare la storia della musica grazie alle sue produzioni e realizzazioni, oltre che grazie al suo diverso modo di approcciare alla storia dell’arte. Dilungarsi su tutte le imprese compiute dal Duca Bianco durante la sua vita potrebbe apparire addirittura come riduttivo, dal momento che – al fine di comprendere i caratteri artistici della sua produzione – è necessario cogliere anche quali siano state le maggiori ispirazioni e passioni di un artista come Ziggy Stardust. Ecco quali sono i migliori album di sempre per David Bowie. 

L’intervista di David Bowie e gli album migliori di sempre per il Duca Bianco

Nessun genio artistico si origina dal nulla e, nel prendere in considerazione la figura di David Bowie, non c’è bisogno di sottolineare che le ispirazioni da parte del cantante britannico siano state molteplici, così come numerosi sono stati i cambiamenti avvertiti nella sua figura nel corso degli anni. In un’intervista esclusiva, realizzata agli inizi degli anni duemila per Vanity Fair, David Bowie ha avuto modo di spiegare quali siano i suoi album preferiti: una lista di incredibile valore che, con i suoi 25 titoli, suggerisce tutto il grande eclettismo artistico del Duca Bianco, oltre che le molteplici passioni del cantante di Lazarus.

“Se riesci a mettere le mani su uno di questi, ti garantisco serate di piacere d’ascolto”, spiegò il cantante. Non possiamo che – ovviamente – fidarci del suo giudizio. 

La lista dei 25 album migliori di sempre per David Bowie

Stando a quanto detto precedentemente e date le considerazioni del cantautore britannico, segue la lista dei 25 album migliori di sempre secondo il giudizio di David Bowie. Si tratta di:

  • The Last Poets — The Last Poets
  • Shipbuilding — Robert Wyatt
  • The Fabulous Little Richard — Little Richard
  • Music for 18 Musicians — Steve Reich
  • The Velvet Underground & Nico — The Velvet Underground
  • Tupelo Blues — John Lee Hooker
  • Blues, Rags and Hollers — Koerner, Ray and Glover
  • The Apollo Theatre Presents: In Person! The James Brown Show — James Brown
  • Forces of Victory — Linton Kwesi Johnson
  • The Red Flower of Tachai Blossoms Everywhere: Music Played on National Instruments — Various Artists
  • Banana Moon — Daevid Allen
  • Jacques Brel is Alive and Well and Living in Paris — Cast Album
  • The Electrosoniks: Electronic Music — Tom Dissevelt
  • The 5000 Spirits of the Layers of the Onion — The Incredible String Band
  • Ten Songs by Tucker Zimmerman — Tucker Zimmerman
  • Four Last Songs (Strauss) — Gundula Janowitz
  • The Ascension — Glenn Branca
  • The Madcap Laughs — Syd Barrett
  • Black Angels — George Crumb
  • Funky Kingston — Toots & The Maytals
  • Delusion of the Fury — Harry Partch
  • Oh Yeah — Charles Mingus
  • Le Sacre du Printemps — Igor Stravinsky
  • The Fugs — The Fugs
  • The Glory (????) of the Human Voice — Florence Foster Jenkins
Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.