gtag('config', 'UA-102787715-1');

Dorothea, la nonna batterista che suona i Disturbed

Chi dice che il rock faccia invecchiare si sbaglia di grosso. Anzi, questo genere musicale è adatto a tutte le età e consente persino di ringiovanire a coloro che scelgono di riprodurlo. Ce lo dimostra la signora Dorothea Taylor, dall’età di 55 anni e proveniente dallo Stato americano del Michigan. Una persona come tante altre, ma con una forte passione nei confronti di uno strumento musicale che poco potrebbe avere a che fare con ogni sorta di apparenza.

I pregiudizi verso le persone di mezza età

Molto spesso, le apparenze ingannano. Dorothea non fa altro che dimostrarlo. Di solito, quando i musicisti rock di una certa età entrano all’interno di un negozio riservato agli strumenti musicali, vengono condotti verso i reparti riservati a violini e pianoforti. Alcuni operatori di settore pensano che lei sia una comune organista da chiesa, ma in realtà la sua attitudine è completamente differente rispetto a quanto si possa immaginare. Infatti, Dorothea fa di professione l’insegnante di batteria. E, per giunta, non fa nulla per nascondere la propria attitudine ben poco convenzionale. Durante il suo percorso artistico, la donna ha suonato diversi generi, tra i quali la polka, il jazz, la musica sacra e ovviamente il rock’n’roll.

La cover dei Disturbed che ha sconvolto il Web

È proprio grazie al rock che Dorothea Taylor è riuscita a suo modo a diventare famosa nel grande mondo di Internet. La signora ha registrato un breve filmato nel quale si cimenta in una cover di Down With The Sickness, brano tra i più energici della band dei Disturbed. All’interno del video, non mancano scene di negozianti che le chiedono se stia suonando un brano musicale troppo rumoroso. Ma tutto ciò alla nostra Dorothea non importa assolutamente. Ciò che conta è che sappia mettere in evidenza la sua vera personalità, al di là di ogni etichetta che possa caratterizzarla in maniera palesemente errata. Nel frattempo, la cover ha superato i 6,5 milioni di visualizzazioni su YouTube e sembra destinata a crescere a vista d’occhio.

Cosa pensa la Taylor sulla sua passione per la batteria

Cosa ne pensa Dorothea Taylor riguardo alla sua duplice passione per la batteria e il rock’n’roll? “Ho suonato la batteria per tutta la vita.”, esordisce la signora. “È sbagliato giudicare un musicista, nel caso specifico un batterista, o qualsiasi altra persona, in base alla sua età, al suo aspetto fisico o alla sua etnia. Indipendentemente dal nostro livello di preparazione, siamo tutti appartenenti alla stessa grande famiglia, ossia quella dei batteristi. Ricordatevi tutti di condividere la vostra passione con gli altri, senza alcun pregiudizio”.

Un vero e proprio inno alla libertà, quello di Dorothea Taylor, da seguire per poter vivere la propria esistenza in maniera tranquilla e serena. Nessuno può condizionare le nostre preferenze. Oggi la donna suona insieme ad un complesso di genere rock classico/country, intitolato Badlander.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)