gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eddie Van Halen – 5 curiosità su uno dei più grandi chitarristi della storia

Eddie Van Halen, co-fondatore della band omonima dei Van Halen, è considerato ancora oggi uno dei chitarristi più influenti e innovativi della storia della musica. Ultimamente però il musicista di Nimega non se la passa particolarmente bene. Negli ultimi mesi, infatti, Eddie ha dovuto combattere contro un bruttissimo male: un tumore alla gola. Le sue condizioni col tempo sono migliorate e oggi, nel giorno del suo 65esimo compleanno, abbiamo deciso di omaggiarlo raccontandovi 5 curiosità legate alla sua persona.

Gli omaggi del mondo dello spettacolo ad Eddie Van Halen

La figura di Eddie Van Halen è stata più volte omaggiata da autori di videogiochi, cartoni e serie tv. Vi basti pensare che il chitarrista statunitense è apparso nella settima stagione della sit-com ‘Due uomini e mezzo‘, è stato citato nel celebre cartone animato targato Matt Groening ‘Futurama’, nel film ‘Tenacius D e il destino del rock’ e nella celebre pellicola ‘Ritorno al Futuro’. E, infine, nel terzo capitolo del videogame ‘Monkey Island’ c’è un personaggio ispirato proprio a lui! Insomma, Eddie è una grandissima fonte di ispirazione e non solo per chitarristi e appassionati di musica.

Imparò, o quasi, tutti i riff di Eric Clapton

Eddie è sempre stato un appassionato di musica e in particolar modo di chitarra. Una volta, infatti, dichiarò durante un’intervista che all’età di 14 anni imparò a memoria quasi tutti gli assoli di Eric Clapton. Successivamente, però, precisò di non esserci mai riuscito veramente: semplicemente li modificò per adattarli meglio al suo stile.

L’intervento al Tonight Show con Johnny Carson

In una vecchia apparizione per il Tonight Show, in compagnia di Johnny Carson, fu chiesto ad Eddie Van Halen cosa si provasse ad essere il miglior chitarrista del mondo. Eddie, di tutta risposta, dichiarò: “Non saprei, chiedilo a Steve Lukather dei Toto.”

L’assolo per il funerale di Dimebag Darrel

Durante il funerale di Dimebag Darrel, storico membro dei Pantera ucciso a colpi di pistola durante uno show l’8 dicembre dello stesso anno, Eddie Van Halen suonò un magnifico assolo per onorare la sua memoria. Subito dopo prese la chitarra nera e gialla presente nella copertina dell’album Van Halen II (uno degli album preferiti di Dimebag) e la ripose nella bara, seppellendola insieme all’amico.

I due brani ‘a luci rosse’ di Eddie Van Halen

Circa 14 anni fa, nel 2006, Eddie registrò due tracce strumentali, Rise e Catherine. Questi due pezzi speciali hanno poi fatto il loro debutto in una pellicola…. pornografica! Il film a luci rosse, intitolato ‘Sacred Sin’, è stato diretto dal noto regista di film per adulti Michael Ninn, grande amico del chitarrista dei Van Halen.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)