gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eddie Van Halen: quella volta che baciò sulla bocca Kurt Cobain

La morte di Eddie Van Halen rappresenta, senza dubbio, un momento tragico per la storia della musica, tanto che si sono moltiplicati messaggi di ricordo e di cordoglio nei confronti del chitarrista di Nimega, considerato da molti come uno dei simboli più importanti che si siano distinti nella storia della musica. Tra questi, c’è quello riguardante quel bacio dato a Kurt Cobain, nel 1993.

Il ricordo di Sammy Hagar e le dichiarazioni su Eddie Van Halen

A seguito della tragica morte di Eddie Van Halen, tra i tanti messaggi di cordoglio che ci sono stati e che hanno portato il chitarrista a essere ricordato c’è anche quello di Sammy Hagar, il cantante dei Van Halen che aveva dichiarato di essersi allontanato dal suo compagno di band. A seguito della morte dell’olandese, però, le parole di Sammy Hagar sono state di altra caratura: “Io e Eddie abbiamo iniziato a sentirci via messaggio a inizio anno e c’è stato molto affetto. Entrambi abbiamo però concordato sul non dire a nessuno che ci stavamo sentendo, perchè avrebbero iniziato a girare voci di reunion o cose simili ed entrambi sapevamo che non sarebbe successo. Allo stesso modo lui non voleva che nessuno sapesse della sua salute. Aveva smesso di rispondermi circa un mese fa e ho subito pensato che non fosse un bel segnale. Settimana scorsa ho provato a ricontattarlo ma non mi ha risposto. Sapevo che era questione di tempo ma è successo comunque troppo presto”.

Il racconto di Thurston Moore su Eddie Van Halen e quel bacio a Kurt Cobain

A proposito della sopra citata realtà, vogliamo parlarvi direttamente di quello che è stato il racconto di Thurston Moore in merito, su Eddie Van Halen e quel bacio a Kurt Cobain; ecco tutto ciò che c’è da sapere circa l’episodio bizzarro che è stato raccontato direttamente da Moore: “L’ultima volta che ho visto Kurt eravamo a Los Angeles e a San Diego… sono andato ad entrambi gli spettacoli di quell’ultimo tour dei Nirvana. Sembrava molto soddisfatto. Si stava divertendo a suonare, specialmente a Los Angeles, perché c’era Eddie Van Halen. È stato spassoso. Kurt stava camminando lungo il corridoio e io gli ho detto: Amico, Eddie Van Halen è nel tuo camerino che tiene banco. E Kurt ha risposto: Non esiste!. Era davvero eccitato. Si è diretto nello spogliatoio, si è avvicinato a Van Halen e lo ha baciato sulla bocca. Doveva farlo“.

L’episodio in questione, secondo il chitarrista, sarebbe avvenuto il 30 dicembre del 1993, e avrebbe visto il chitarrista olandese e il leader dei Nirvana protagonisti di un momento certamente iconico, e che ha fatto la storia della musica nella fattispecie riguardante aneddoti e curiosità.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.