25 January, 2021, 23:10

Elvis Presley, come la fama ha ucciso il re del rock

Elvis Presley viene considerato in maniera unanime come il Re del Rock and Roll. Il celebre artista statunitense è stato in grado di produrre successi in quantità industriale a cavallo tra gli anni ’50 e ’60. La sua fama è cresciuta in misura esponenziale sia durante la sua vita, sia dopo la sua tragica morte, ancora oggi oggetto di diverse leggende metropolitane. Scopriamo insieme la storia di una canzone ben precisa, che racconta quanto la fama abbia messo in seria crisi la star di Memphis. A tal punto da contribuire in misura decisiva alla sua prematura morte.

L’ispirazione di Elvis Presley per Black Velvet

Come già accennato in precedenza, Elvis Presley è stato fonte di ispirazione per numerosi altri artisti anche nelle generazioni successive. Tra questi, va segnalata anche la cantautrice canadese Alannah Myles, forse poco conosciuta in Italia. Tuttavia, la sua canzone Black Velvet è abbastanza conosciuta per la sua impronta blues e rock. Molti la considerano come uno dei successi più emblematici degli anni ’90, capace di riprendere le tematiche dell’esistenza di un cantautore maledetto. Scopriamo insieme come è nata questa canzone in grado di raccontare diversi aspetti oscuri della vita di Elvis Presley.

Come è nato il singolo Black Velvet

In occasione di un’intervista rilasciata al giornale Chicago TribuneAlannah Myles ha raccontato la nascita di Black Velvet“Avevamo numerose canzoni da lanciare, non riuscivamo neanche a contarle. Molte sono state progetti non condotti in porto, ma sapevo cosa avrebbe potuto funzionare e cosa no. Dopo aver realizzato materiale per 10 dischi, non era facile arrivare a 10 canzoni, con me che cantavo lo stesso brano in 10 modi diversi. Alla fine ne abbiamo lasciato una sola registrazione”. Alannah faceva molta fatica a trovare una canzone adatta al suo timbro vocale. Numerosi colleghi le affidavano diversi pezzi buoni, ma lei riteneva non fossero conformi a lei. Fu così che si rese conto di quanto Black Velvet potesse diventare un successo di assoluto rilievo, fino a diventare una hit da numero 1 della prestigiosa Billboard Hot 100 nel 1990. Soprattutto grazie ai suoi chiari riferimenti ad Elvis Presley, aggiungiamo.

 

Il lato oscuro di “Black Velvet” di Alannah Myles

Perché Black Velvet ha ricevuto così tanti apprezzamenti? Buona parte della fama è dovuta proprio al cosiddetto lato oscuro di Elvis Presley. La canzone parla di come l’artista morì in età abbastanza precoce. Alannah Myles, raccontando il brano, raccontò della sua morte dovuta alla troppa fama“La canzone parla di un uomo diventato leggenda del rock and roll, che stava diventando una vera e propria nuova religione. Tuttavia, essendo prima di tutto umano, non era in grado di sorreggere una pressione dell’ego così sconfinata. Il brano dice che bisogna essere onesti su cosa abbia ucciso Elvis. Non è stato in grado di gestire la sua fama”. Certo, in realtà Presley ci ha lasciato quando aveva solo 42 anni a causa di un attacco cardiaco, ma Black Velvet ci fornisce una nuova chiave di lettura davvero interessante.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)