23 January, 2021, 11:11

Elvis Presley e la folle storia d’amore con Marilyn Monroe

Elvis Presley e Marilyn Monroe sono state due icone assolute del panorama socioculturale della seconda metà del Novecento. Le loro figure, circondate a tutt’oggi da un affascinante velo di mistero, continuano ad ispirare l’iconografia moderna. Il Re del Rock N’Roll e la Regina dei Riflettori hanno scolpito il proprio nome nell’eternità attraverso il carisma unico che rivestiva le loro personalità. Il successo spropositato da cui, entrambi a loro modo furono travolti, generò non poche controversie sul loro conto.

Le cause delle loro morti rimangono ancora al centro di numerosi dibattiti, pressoché accesi. Marilyn Monroe, non fu solo una delle più grandi dive del cinema di Hollywood, avendo fatto parlare di sé anche nel campo della musica, in qualità di produttrice e cantante e, ovviamente in quello della moda, essendo un simbolo di straordinaria bellezza ed eleganza ancora oggi. Sembrerebbe che tra Elvis Presley e Marilyn Monroe fosse scoppiato il fuoco del desiderio e che, questo, abbia avuto modo di propagarsi durante una notte d’amore e passione, rimasta per lungo tempo segreta.

La folle notte d’amore di Elvis Presley e Marilyn Monroe

Come detto, le figure di Elvis Presley e Marilyn Monroe non hanno mai mancato dal finire al centro di forti turbini mediatici. Indiscrezioni, dicerie e controversie erano all’ordine del giorno per due Star della loro caratura. Le voci di corridoio, del resto, possono essere un toccasana nello spietato mondo dello spettacolo. Se alcuni grandi nomi dello show-business hanno assistito impotenti innanzi alla distruzione delle loro carriere a causa di aneddoti rivelatisi critici sul loro conto, altri invece hanno visto il loro status rivestirsi di ulteriore brillantezza, man mano che i media aizzassero le folle nei loro confronti.

La storia d’amore tra Elvis Presley e Marilyn Monroe è rimasta segreta per diversi decenni, ma ovviamente, molti appassionati e addetti ai lavori avevano già intuito quanto accadesse tra loro, rendendolo di dominio pubblico. Sebbene le indiscrezioni passate siano state prontamente smentite dai diretti interessati quando in vita e, successivamente, da chi ne ha fatto le veci, nel 2006, un ex agente di Hollywood decise di rivelare al mondo la scomoda verità di cui era a conoscenza.

L’uomo, di nome William Morris, accompagnò la bellissima Marilyn, al tempo sposata con Arthur Miller, in una camera d’albergo di Beverly Hills. Era il 1956 e, ad aspettarla, c’era proprio il Re del Rock N’Roll. Nel corso di un’intervista al New York Post, Morris affermò quanto segue: “Senza dire una parola cominciarono a baciarsi. Poi si chiusero in camera. Marilyn aveva dieci anni più di lui”. Successivamente, l’agente ricordò il commento di Presley, che gli disse: “Carina, ma un po’troppo alta per i miei gusti”.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)