gtag('config', 'UA-102787715-1');

Elvis Presley, quella volta che il re del rock cantò un capolavoro dei Beatles

Alcuni brani sono stati riproposti in una serie infinita di cover. Tra questi, Yesterday è senz’altro tra i più amati e ricordati dal pubblico. La canzone scritta da Paul McCartney e portata al successo dai suoi Beatles è stata oggetto di oltre 2200 cover, alcune riuscite e altre molto meno. Tra queste, la versione interpretata da Elvis Presley è tra le più note e apprezzate da parte del pubblico.

Gli aspetti in comune tra Elvis Presley e Paul McCartney

A dire la verità, Elvis PresleyPaul McCartney nascondono diversi tratti in comune. Tutti e due gli artisti hanno acquisito un notevole successo in età abbastanza precoce, entrambi hanno esaltato le masse, hanno suscitato reazioni irrefrenabili da parte dei loro fan. Ma soprattutto, sia Elvis che Paul sono riusciti a rivoluzionare la musica, ognuno con le rispettive peculiarità. Si può dire che senza di loro la musica sarebbe stata ben differente. Di conseguenza, la registrazione del re del rock sulle note di Yesterday, brano dei Fab Four estratto dall’altrettanto storico album Help!, è davvero una reliquia da non perdere.

Come sarebbe nata la cover di Elvis Presley

Come è nata la cover di Elvis Presley? Il genio di Memphis sarebbe stato ispirato da un sogno incentrato su Paul McCartney e su sua madre. Secondo la leggenda, il cantante dei Beatles sarebbe stato visitato dalla mamma recentemente morta, che gli avrebbe cantato proprio Yesterday per consolarlo. Una motivazione plausibile, ma che è in realtà non è stata mai confermata in maniera definitiva, seppur molto romantica e suggestiva. Certo, i Beatles hanno iniziato a produrre successi oltre un decennio dopo il picco assoluto di Elvis. Tuttavia, le analogie tra le due proposte musicali non sono mai mancate. Non a caso, Presley non si è limitato a riprodurre Yesterday, ma anche diversi altri brani del quartetto di Liverpool, e li proponeva in occasione di varie performance a Las Vegas nel 1969.

Elvis Presley e un amore infinito per i Beatles

In realtà, Elvis Presley si è esibito in diverse altre cover dei Beatles. Ad esempio, ha riproposto l’iconica Hey Jude. Negli anni successivi, si sarebbe scatenato anche in versioni del tutto personali di SomethingGet BackLady Madonna, in più riprese della sua straordinaria carriera. Le due realtà musicali sono dunque legate a doppio filo e hanno segnato un solco nella storia non solo del rock, ma anche della cultura e della società a livello mondiale. Il ritmo soul del Re del Rock si abbina comunque benissimo ai testi sofisticati e delicati di McCartney, dando vita a combinazioni davvero tutte da ascoltare, almeno una volta nella vita.

 

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)