gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eric Clapton, cosa pensa Slowhand dei Led Zeppelin?

Eric Clapton viene considerato in maniera universale come uno dei migliori chitarristi di sempre, capace di riscrivere la storia della musica rock e non solo. L’artista britannico condivide le fasi iniziali della carriera con i colleghi Jeff BeckJimmy Page, insieme ai quali ha suonato in un gruppo di alto livello. Scopriamo insieme cosa pensa Slowhand dei Led Zeppelin, band inglese che ha ottenuto successi straordinari anche grazie agli assoli meravigliosi del suo caro amico Page.

Quando Eric Clapton e Jimmy Page suonavano negli Yardbirds

Forse non tutti ricordano che le origini musicali di Eric ClaptonJimmy Page non sono così differenti tra loro. Infatti, a partire dal 1963, Slowhand iniziò a suonare insieme agli Yardbirds, in qualità di chitarrista solista. Quindi, quando la band guidata da Keith Relf iniziò a svoltare verso sonorità più commerciali, Clapton decise di andarsene. Nel 1965, consigliò come suo sostituto proprio Page, che però rifiutò perché voleva portare avanti la sua carriera da session man.

Di conseguenza, entrò a far parte del progetto un’altra futura star della chitarra, Jeff Beck, che ci sarebbe rimasto fino al 1966 per essere sostituito proprio da Jimmy. Quest’ultimo, in un secondo momento, avrebbe sottolineato che il suo rifiuto fosse dovuto anche alla sua lunga amicizia con Clapton. Ad ogni modo, gli Yardbirds si sciolsero definitivamente nel 1968 e Page arruolò Robert Plant, che chiamò a sua volta John BonhamJohn Paul Jones. Erano così nati i Led Zeppelin.

Il nuovo concerto condiviso da Clapton e Page con le loro band

Poco più di un anno dopo dalla fine degli YardbirdsEric ClaptonJimmy Page condivisero uno stesso concerto. La situazione si verificò il 25 luglio del 1969 presso lo State Fair Grounds di West Allis, nello stato americano del Wisconsin. Eric stava suonando insieme ai Blind Faith, mentre Page aveva intrapreso la sua carriera con i Zeppelin. Ad ogni modo, Slowhand non si era detto molto emozionato di aver suonato a stretto contatto con il suo collega. In quell’occasione la band guidata da Robert Plant si esibì anche in diversi singoli degli Yardbirds, tra i quali Train Kept a-Rollin’Dazed and Confused. Il concerto si concluse con il brano Communication Breakdown.

Cosa pensa Eric Clapton dei Led Zeppelin

A questo punto torniamo al tema iniziale, ossia al parere che Eric Clapton nutriva nei confronti dei Led Zeppelin. Il chitarrista ne parlò in occasione della sua autobiografia di grande successo. “Erano una band molto rumorosa”, esordì Eric. “Pensavo che fossero esageratamente caotici. Mi piacevano un po’, davvero un po’, ma non molto. Qualsiasi cosa stessero facendo, la enfatizzavano in maniera eccessiva. La pensavo proprio così”. In pratica, la scintilla tra Clapton e gli Zeppelin non era mai scoccata del tutto.

Jimmy Page e la sua opinione nei riguardi di Slowhand

Dall’altra parte, Jimmy Page non nascose la sua profonda stima nei confronti dell’ex collega di band, ma non riuscì a cogliere la sua performance insieme ai Blind Faith. Ecco cosa disse dopo la pubblicazione del secondo album dei suoi Led Zeppelin“È un musicista di ottimo livello. Non ho visto mai i suoi spettacoli con i Cream o i Blind Faith. Non l’ho visto più suonare fin dai tempi di John Mayall”.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)