gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eric Clapton e quella chitarra che lega la morte di Jimi Hendrix alla sua vita

Due tra i chitarristi più importanti della storia della musica. Eric Clapton e Jimi Hendrix sono, senza dubbio, tra gli artisti migliori di sempre: qualcuno li ritiene essere (soprattutto per quel che riguarda Hendrix) i migliori di tutte le epoche, altri li pongono nell’Olimpo. In ogni caso, non si può certamente non sottolineare l’importanza e la bravura di entrambi, oltre che il contributo artistico e culturale che i due hanno dato alla musica. Eppure, tra Jimi Hendrix e Eric Clapton ci fu anche un rapporto di grande amicizia, tanto che Slowhand decise di regalare una chitarra al suo grande amico ma che, purtroppo, non poté mai recapitargli: vi citiamo il racconto dell’autore di Cocaine.

Le dichiarazioni di Eric Clapton dopo la morte di Jimi Hendrix

A seguito della morte di Jimi Hendrix, Eric Clapton rilasciò importanti dichiarazioni in cui si mostrava come incredibilmente arrabbiato per la morte di un amico e grandissimo artista, che con lui aveva aveva condiviso tanto sul piano umano e soprattutto professionale.

Queste sono state le dichiarazioni di Eric Clapton dopo la morte di Jimi Hendrix: “Dopo la morte di Jimi, ero arrabbiato. Ero incredibilmente arrabbiato. Pensavo che non fosse egoista da parte sua, ma solo… una sensazione solitaria – essere lasciato solo. E dopo ciò, ho continuato a imbattermi in persone che continuavano a spingerlo in gola [con frasi come] “Hai sentito questo che ha fatto, questo non è mai stato registrato prima. […] È lo stesso con Robert Johnson. Non ascolterò Robert Johnson in compagnia. Non lo metterò, non lo ascolterò se c’è qualcuno che non lo sente. Ed è quello che provo per Jimi.”

Poi ha parlato del regalo che avrebbe fatto a Jimi Hendrix: “La notte della sua morte, avrei dovuto incontrarlo al Lyceum per vedere suonare Sly Stone, e ho portato con me una Stratocaster per mancini. L’avevo appena trovata, penso di averlo acquistato su Orange Music. Non ne avevo mai visto una prima.”

L’amicizia tra Jimi Hendrix ed Eric Clapton

La rabbia di Eric Clapton è, naturalmente, spiegata non soltanto dal rapporto di profonda stima personale e reciproca tra i due, ma anche da quello di amicizia che i due hanno avuto durante la loro vita. La naturale rivalità che c’era tra i due non servì a frenare l’amicizia tra i due grandi chitarristi. I due trascorsero molte giornate insieme, suonando ed esibendosi in locali newyorkesi, coltivando la loro passione musicale. Amicizia così tanto grande che, come anticipato precedentemente, nel 1970, Eric Clapton decise di acquistare una Fender Stratoscaster bianca per mancini (Hendrix suonava chitarra per destri, capovolgendola) e di regalarla al suo amico.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.