Film sui Sex Pistols la band punk si rifiuta di supportarlo

Film sui Sex Pistols: il film su di loro, ma senza di loro

Dopo il successo di “Bohemian Rhapsody” dei Queen e “Rocketman” di Elton John, è in arrivo un film sui Sex Pistols… Senza la loro autorizzazione.

Chi sono i Sex Pistols

I Sex Pistols sono stati una band Punk Rock inglese, una delle più influenti della storia e creatrice della prima ondata della cultura e musica Punk.

Il gruppo originariamente era composto dal cantante Johnny Rotten, dal chitarrista Steve Jones, dal batterista Paul Cook e dal bassista Glen Matlock, poi sostituito da Sid Vicious e fu fondato nel 1975 a Londra.
Il gruppo creò molte controversie durante la sua breve carriera, tant’è che i loro concerti venivano ostacolati dalle forze dell’ordine e il loro singolo più famoso God save the Queen, fu considerato un attacco alla Monarchia ed al nazionalismo degli inglesi.

Film sui Sex Pistols: la band non lo supporterà

Il film non è autorizzato e non si sa se uscirà: sono state queste, in soldoni, le parole che Johnny Rotten ha scritto via Twitter ai suoi fan per descrivere il film che uscirà nelle sale cinematografiche.

Il progetto è curato dalla Starlight Pictures e dalla regista Ayesha Plunkett che, rimasta colpita dagli incassi di Bohemian Rhapsody, ha deciso di girare un film sui padri fondatori del Punk negli anni Settanta.

Un film sui Sex Pistols o su Vivienne Westwood?

I casting sono iniziati e stanno cercando gli interpreti per i musicisti Johnny Rotten, Steve Jones, Paul Cook e Glen Matlock poi sostituito da Sid Vicious. Nella lista dei desideri ci sono anche Malcom McLaren, agente della band, e Vivienne Westwood, leggendaria stilista.

I due, negli anni Settanta gestivano un negozio di abbigliamento a Chelsea chiamato “SEX”, influente nella moda del Punk di quegli anni. Pare che la coppia potrebbe essere al centro dell’attenzione nel film, per raccontare il triennio scatenato della band inglese.

Brian Viner afferma: “Non sarà ai livelli di Bohemian Rhapsody”

Tutti abbiamo atteso con impazienza l’arrivo del film dei Queen, ma il film sui Sex Pistols in pochi se lo aspettavano. Brian Viner, critico del Daily Mail, ha scritto: Un film sui Sex Pistols non avrà lo stesso ampio appeal commerciale di Bohemian Rhapsody, ma tutto dipende da quanto è buono.”

Poi continua: “Sia che tu abbia amato o odiato i Sex Pistols, sia che ti fossero indifferenti, come a me, hanno certamente rappresentato un momento fondamentale nella storia.” – e infine: “Se il film cattura davvero il significato sociale e culturale del movimento punk, con umorismo e un tocco di leggerezza, allora potrebbe attingere al potente mercato della nostalgia”.

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.