gtag('config', 'UA-102787715-1');

Frank Sinatra e Elvis Presley: la storia dell’incontro tra i due re

Nell’ambito della storia della musica sono diversi gli artisti che hanno avuto modo di incontrarsi e confrontarsi in più occasioni, stabilendo un legame di grandissimo livello che ha fatto la storia e che ha permesso – allo stesso tempo – di godere di collaborazioni di ottimo valore. In alcune occasioni, gli incontri sono stati storici per diversi motivi, e hanno permesso di stabilire dei veri e propri pilastri che ancora oggi meritano di essere ricordati. Tra questi, vogliamo considerare lo storico incontro avvenuto tra Frank Sinatra ed Elvis Presley, negli Stati Uniti: vogliamo parlarvi della collaborazione tra i due re del rock e della storia della musica in generale.

L’incontro tra Frank Sinatra ed Elvis Presley

L’incontro che avvenne tra Frank Sinatra ed Elvis Presley si svolse nella cornice del The Frank Sinatra Timex Show, anche conosciuto con il nome più sintetico di Welcome Home Elvis. Si tratta di uno speciale televisivo statunitense che si tenne nel 1960, e che vide la prima apparizione televisiva del Re del Rock ‘n’ Roll dopo il suo servizio militare che l’aveva portato ad essere lontano da qualsiasi tipo di intervento pubblico o mediatico.

Lo speciale vide anche la presenza di Sammy Davis, Jr., Joey Bishop, Peter Lawford e Nancy Sinatra, che parteciparono all’incontro televisivo che avvenne tra i due cantanti statunitensi. In linea del tutto generale, senza considerare i dettagli che prenderemo in esame successivamente, i due ebbero modo di duettare tra di loro, mentre Elvis si esibì con “Stuck on You” e “Fame and Fortune”, i lati A e B del suo primo singolo RCA Victor; Sinatra, invece, riprese un celebre singolo di Elvis Presley, Love Me Tender. Nessuna delle sopraccitate esibizioni venne pubblicata all’interno di un disco, fino al 1980.

I dubbi di Frank Sinatra e il contesto dell’incontro tra i due re

Nel prendere in considerazione l’incontro in questione si potrebbe pensare ad un qualcosa di incredibilmente felice e voluto dai due cantanti; a dire il vero, però, furono diversi i dubbi di Frank Sinatra circa l’ospitata televisiva di Elvis Presley, e relativi soprattutto al compenso di 125mila dollari per il Re del Rock ‘n’ Roll; per quanto si trattava di un incredibile ritorno in tv di Presley, la cifra sembrò essere incredibilmente elevata e non piacque al cantante di My Way. 

La tensione fu dettata anche dalla grande impazienza e pressione dei media, che attesero particolarmente l’incontro tra i due e cercarono di catturarne ogni singolo attimo; il tutto fu dettato da quelle dichiarazioni non certamente felici di Sinatra sul rock, tanto che il cantante affermò che questa musica era “cantata, suonata e scritta per la maggior parte da cretini scagnozzi e per mezzo delle sue reiterazioni quasi imbecilli e sornioni […] riesce ad essere la musica marziale di ogni delinquente basito sulla faccia della terra… questo afrodisiaco odore rancido, deplorevole”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.