gtag('config', 'UA-102787715-1');

Frank Zappa: quella volta che venne bandito da Saturday Night Live per un motivo assurdo

Frank Zappa rappresenta, senza dubbio, una delle personalità artistiche più irriverenti e contrarie al mainstream che siano mai state osservate nella storia della musica e della cultura in generale. Il chitarrista e cantautore, che ha fatto la storia non soltanto attraverso la sua prolifica produzione discografica, ma anche e soprattutto attraverso il suo atteggiamento irriverente e la sua personalità dirompente, si è spesso rapportato a diverse realtà televisive, trovando lo scontro e talvolta il litigio con conduttori televisivi, produttori di televisioni e talvolta anche il pubblico. Vogliamo parlarvi di quella volta che Frank Zappa venne bandito da Saturday Night Live, per un motivo assurdo che ancora oggi facciamo fatica a sottolineare ma che, in fondo, rappresenta nello specifico quale fosse la personalità difficile di Frank Zappa, che difficilmente scendeva a compromessi e, quando era costretto a farlo, lo faceva comunque a modo suo.

Il successo di Saturday Night Live

Nel rendersi conto di quale fu il contesto all’interno del quale si ritrovò Frank Zappa, e dal quale venne bandito seguito di un suo comportamento che possiamo definire come in linea con la sua personalità, è opportuno parlarvi del successo del Saturday Night Live, programma televisivo e artistico che certamente ha ottenuto un grandissimo successo nella storia della musica, imponendosi come uno dei più preponderanti sia in quanto a divulgazione culturale, sia in quanto a informazione e Talk Show.

Insomma, le logiche dell’informazione e della condivisione si sono spesso unite a quelle dell’intrattenimento e dell’ideale artistico, attraverso un programma televisivo che ha saputo lanciare o confermare realtà artistiche come quelle dei System Of A Down, Rage Against The Machine e tante altre ancora, che molto spesso hanno agito all’interno del talk show televisivo anche con una certa dose di follia. Insomma, non sorprende che Frank Zappa si sia rapportato a queste dinamiche televisive, certamente poco adiacenti con la sua personalità, in modo particolare, in occasione dell’episodio andato in onda il 21 ottobre del 1978 e che l’ha visto protagonista.

Il motivo per cui Frank Zappa è stato da Saturday Night Live

A questo punto, possiamo prendere in considerazione il motivo assurdo per cui Frank Zappa è stato bandito da Saturday Night Live. Il chitarrista e cantautore statunitense ha faticato a rapportarsi fin da subito con la produzione televisiva della trasmissione, risultato essere come un pesce fuor d’acqua rispetto alle dinamiche televisive che dovevano necessariamente essere adottate all’interno della trasmissione. Per questo motivo, non volendo seguire quelle che erano le dinamiche da produzione adottate all’interno della trasmissione, decise di agire a modo suo, chiarendo fin da subito che, pur rispondendo a delle domande che sembravano essere pensate al momento o degno di una risposta sincera da parte dello statunitense, stava palesemente leggendo un gobbo.

E ancora, successivamente, Frank Zappa via di vita ad un tipo di umorismo che, seppur opposto alle logiche televisive della trasmissione, sembrò non piacere al pubblico che reagì in modo abbastanza freddo. In climatico, in tal senso, il momento della buonanotte all’interno del talk show televisivo, che vide un’assenza di personale del cast che partecipasse a questo momento stesso. Ovviamente, a seguito di questo spiacevole evento, Frank Zappa venne bandito dalla trasmissione.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.