Le frasi dei Beatles che hanno fatto la storia

Era il 4 marzo del 1966 quando, il quotidiano inglese Evening Standard, pubblicò interivista di Maureen Cleave, fatta a John Lennon. All’interno di quest’intervista, che arrivò negli Stati Uniti alcuni mesi dopo provocando non poco dissenso, il leader dei Beatles denigrava il cristianesimo al punto di paragonare il successo dei Beatles con quello di Cristo. In occasione di questo storico anniversario, abbiamo deciso di raccogliere le frasi dei Beatles più importanti, che hanno fatto la storia. Cercheremo, se possibile, di contestualizzarle.

1) Siamo più popolari di Gesù Cristo adesso. Non so chi morirà per primo. Il Rock and Roll o il Cristianesimo. –  Tra le frasi dei Beatles, questa è una delle più celebri. Il cristianesimo, quando John Lennon disse questa frase, era allo sbando. Lennon, dicendo che era “destinato a svanire” paragonò il successo della sua band con quello di Cristo. Certamente non fu una grande trovata dal punto di vista commerciale. L’intervista provocò grande dissenso tra gli ambienti cristiani e religiosi, ma non solo.

Alla vigilia del tour (l’ultimo) americano della band, questa frase aveva provocato grandi ritorsioni tra gli americani. Il pubblico era in delirio e la band rischiava il linciaggio, furono bruciati dischi, bandite le canzoni della band dalle radio. Il clamore fu tanto vasto che Lennon dovette giustificarsi dicendo che intendeva semplicemente sottolineare il grande successo dei gruppi beat.

2) Non arriveremo mai al punto di pubblicare delle schifezze, perché sappiamo che la gente le comprerebbe. – Forse, tra le frasi dei Beatles, questa è quella che meglio sottolinea l’anima e lo spirito della band. Questa dichiarazione di Paul McCartney riflette, essenzialmente, due caratteri. Da un lato, la consapevolezza di essere potenti, economicamente parlando, e di potersi (paradossalmente) permettere ogni cosa. Anche di scrivere pezzi qualitativamente scarsi. Dall’altro, la continua ricerca della qualità, di un giusto spirito d’iniziativa che porti la band a migliorarsi sempre più. Non solo per fare un favore al pubblico, ma anche per una coscienza propria.[nextpage title=”Pagina 2″]
3) Il divertimento è l’unica cosa che il denaro non può comprare. – la citazione è tratta dal brano “She’s Leaving Home”, scritto a quattro mani da John Lennon e Paul McCartney. Da sottolineare, in questo caso, è l’attenzione per il sociale che aveva la band. In effetti, che cos’è l’arte? E’ anche la capacità di poter portare in musica un evento reale, quotidiano al tempo. In effetti il brano parla di una ragazza scappata di casa, una situazione che si verificava spesso e che colpì Paul McCartney, che scrisse molto velocemente il pezzo. Nel pezzo si riesce a dar voce, tramite il coro greco, anche alla famiglia, con una frase che avrebbe potuto dire. Le abbiamo dato tutto ciò che il denaro può comprare.  La canzone è tratta dall’album Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band.

4) Una cosa che ti posso dire è che tu devi essere libero. – una tra le più belle e significative frasi dei Beatles, tratta da “Come Together”. Essenzialmente, si tratta di un lavoro interamente realizzato da John Lennon, anche se il brano porta la firma anche di Paul McCartney. La frase, così come l’intera canzone, è stata ispirata da una campagna politica di Timothy Lear. Nel voler diventare Governatore della California utilizzò, come motto, proprio “Come Together, join the party!”.

5) I Beatles non potranno mai dividersi davvero perché, come abbiamo detto al momento della separazione, non c’è davvero alcuna differenza. – i Beatles rappresentano, al di là della loro musica e al di là della loro attività musicale, un vero e proprio fenomeno. Lo intuì George Harrison nel pronunciare queste parole. Non c’è separazione ufficiale che tenga. Nulla, di ciò che è stato fatto dai Beatles, verrà mai dimenticato. “Come Enrico VIII o Hitler”, specifica Harrison, il ricordo della band verrà conservato, senza il bisogno che si continui a produrre musica. E’ proprio questo il fascino.

di Bruno Santini (Nefele)

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.