gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, ecco chi sono i due idoli musicali della leggenda dei Queen

In tantissime occasioni abbiamo preso in considerazione il grandissimo successo di Freddie Mercury, rapportato alle passioni e alle aspirazioni artistiche che il leader dei Queen ha provato nel corso degli anni. Il cantante britannico ha trovato grande ispirazione in una serie di figure e personaggi di grandissimo rilievo, nel mondo della musica e dell’arte in generale. Ma quali erano i due idoli fondamentali di Freddie Mercury e, allo stesso modo, in che misura questi stessi hanno cambiato la vita del cantante britannico? Prendendo in considerazione cronache che fanno parte della storia del britannico, vogliamo parlarne nello specifico all’interno del nostro articolo.

La passione di Freddie Mercury per Aretha Franklin

La prima tra le idolatrie che prendiamo in considerazione da parte di Freddie Mercury è quella che portava il cantante britannico ad apprezzare particolarmente Aretha Franklin, la cantante statunitense e regina del Soul e del Gospel. Freddie Mercurio amava particolarmente la donna, tanto che nel primo marzo del 1984 si espresse a proposito della stessa, ritenendola come una degli emblemi più importanti nella storia della musica, grazie al suo timbro di voce unico nel suo genere. A tal proposito, Freddie Mercury ha mostrato grande ammirazione nei confronti della statunitense, palesando il suo desiderio di cantare come lei.

L’amore di Freddie Mercury per Jimi Hendrix

Un’altra grande passione provata dal cantante britannico e leader dei Queen era quella che lo portava ad avvicinarsi continuamente a Jimi Hendrix, per il quale Freddie Mercury sembrava avere una vera e propria ossessione. Il cantante britannico aveva bisogno continuamente di soldi per poter assistere ai concerti di Jimi Hendrix, che voleva seguire continuamente dal vivo. Per questo motivo, in una serie di occasioni Freddie Mercury decise anche di posare all’interno della sua accademia, ottenendo dei soldi per il suo lavoro da modello, in modo da potersi permettere i concerti del suo più grande idolo di sempre.

Questa tendenza è descritta anche da Roger Taylor come incredibilmente ossessiva, tanto che lo stesso batterista dei Queen in un qualsiasi modo, cercava di dissuadere Freddie Mercury dai suoi continui propositi, che lo portavano continuamente a inseguire il sogno di diventare come Jimi Hendrix. Nello specifico, il futuro batterista dei Queen dichiarò: “Si stava prendendo troppo tempo libero dal college per andare a vedere Hendrix. Ma [Fred] ha invece parlato del suo passaggio al corso di grafica. A volte mi chiedo se lo abbia fatto apposta come un modo per prolungare il suo tempo al college e decidere cosa avrebbe fatto della sua vita.”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.