gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury: perchè il leader dei Queen ha lasciato (quasi) tutta la sua eredità a Mary Austin?

Gli amanti e i conoscitori di Freddie Mercury sanno benissimo che il leader dei Queen, a seguito della sua morte avvenuta nel 24 novembre del 1991, è stato protagonista di una serie di vicende relative al testamento destinato a parenti, collaboratori e, soprattutto, ai suoi più grandi affetti. Le grandi polemiche che sono nate a seguito delle percentuali stabilite all’interno del testamento hanno riguardato soprattutto una figura nello specifico, quella di Mary Austin. Ma perché la maggior parte degli averi di Freddie Mercury, pari al 50% dell’eredità del leader dei Queen, sono stati destinati proprio alla donna? Vale la pena approfondire questa stessa tematica prendendo in considerazione le dichiarazioni che rilasciò lo stesso Freddie Mercury nel corso di una sua intervista, all’interno della quale anticipo quale sarebbe stato il futuro della sua eredità.

L’eredità di Freddie Mercury e la percentuale destinata a Mary Austin

Prima di prendere in considerazione le dichiarazioni di Freddie Mercury rilasciate nel corso di una sua intervista, è fondamentale considerare quale sia stata la suddivisione operata all’interno del testamento di Freddie Mercury. Banalmente, Mary Austin ha ottenuto il 50% dell’eredità, sia mobiliare che immobiliare, compresa la sua dimora, di Freddie Mercury, mentre il restante 50% è stato suddiviso in modo da destinare il 25% dell’eredità alla sorella e il 25% ai genitori. Per tutti gli altri collaboratori, compreso Peter Freenstone, o affetti, compreso Jim Hutton, Freddie Mercury ha destinato somme precise di denaro.

Mary Austin, a proposito dell’eredità che le è stata destinata dal leader dei Queen, ha dichiarato quanto segue: “Mi sono ritrovata a pensare ‘Oh Freddie, mi hai lasciato troppo e soprattutto troppe cose da affrontare’. Ho temuto di non esserne all’altezza. Lui mi aveva avvisato che la casa sarebbe stata una sfida più di quanto io potessi immaginare. Sono grata che l’abbia fatto perché poi ho dovuto fare i conti con l’invidia e la gelosia ed è stato davvero molto doloroso”.

Le dichiarazioni di Freddie Mercury su Mary Austin e il grande amore per la donna

Il grande amore che Freddie Mercury ha provato per Mary Austin, anche al di fuori della relazione che ha legato i due, è stato sempre contestualizzato da parte del britannico, all’interno di sue dichiarazioni nelle quali ha spiegato quanto importante fosse Mary Austin nella sua vita.

Nello specifico, quelle che seguono sono le dichiarazioni di Freddie Mercury su Mary Austin, a testimonianza del grande amore provato per la donna: “Puoi essere amato da così tante persone, ma essere comunque la persona più sola del mondo. E la frustrazione di ciò rende le cose peggiori perché è difficile per le persone capire che puoi essere solo. Riesci a immaginare quanto sia terribile quando hai tutto, ma sei ancora disperatamente solo? È orribile tanto da non sapere come dirlo. Posso solo nominare una persona veramente cara con cui posso davvero aprirmi e con cui posso sentirmi davvero felice. Potrei avere tutti i problemi del mondo, ma ho Mary e questo mi aiuta […]  Ci sono state solo due persone che mi hanno restituito tanto amore quanto io ho dato loro: Mary, con la quale ho avuto una lunga relazione, e il nostro gatto, Jerry. Il mio legame con Mary sembra crescere e crescere. Se morirò per primo, lascerò tutto a lei. Nessun altro riceve un centesimo, tranne i miei gatti”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.