gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury: quali sono gli album da solista pubblicati nella carriera del leader dei Queen?

Freddie Mercury rappresenta, di sicuro, uno dei frontman più importanti di sempre nella storia della musica. Per quanto, molto spesso, abbiamo visto il suo nome è legato al destino e alla carriera discografica dei Queen, il leader della formazione musicale britannica ha realizzato anche lavori da solista, anche se questi stessi sono passati più in sordina rispetto agli album che hanno fatto la storia dei Queen. Vogliamo, anche se brevemente, dunque parlarvi della storia di Mr Bad Guy e Barcelona, i due album da solista realizzati da Freddie Mercury rispettivamente nel 1985 e 1988.

La storia di Mr. Bad Guy

Il primo, cronologicamente parlando, album pubblicato da Freddie Mercury da solista è Mr Bad Guy, pubblicato il 29 aprile del 1985; la produzione dell’album venne sviluppata inizialmente negli Stati Uniti, per poi spostarsi a Monaco di Baviera a causa di motivi personali e discografici di Freddie Mercury. Si tratta di un album piuttosto particolare, che rispetta essenzialmente quale fosse la caratura artistica e culturale di Freddie Mercury, dedita essenzialmente ad un eclettismo artistico che ha portato i Queen a fare la storia.

In effetti, l’album si basa su una profonda spaziatura tra generi musicali, che portano alla presenza di molte canzoni inizialmente predisposte per il repertorio dei Queen, ma che poi furono scartate dalla band. La critica ha portato a pensare che queste stesse canzoni, se fossero state pubblicate attraverso il nome di Queen e non soltanto di Freddie Mercury, avrebbero ottenuto sicuramente un successo maggiore, oltre che meritato. In effetti, alcuni dei brani presenti all’interno del disco stesso, saranno successivamente inserite anche all’interno di successive pubblicazioni da parte dei Queen o di raccolte, dedicate alla memoria dei Queen e soprattutto di Freddie Mercury.

La storia di Barcelona

Secondo album in studio pubblicato da Freddie Mercury da solista, data la collaborazione con Montserrat Caballé, è Barcelona, pubblicato il 10 ottobre del 1988 nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Così come nel primo album in studio, anche in questo caso la produzione del disco non è stata particolarmente fluida, dal momento che si è sviluppata in un lasso di tempo piuttosto lungo, che ha visto le registrazioni effettuarsi in quasi un anno. In un primo momento, Freddie Mercury iniziò a registrare da solo le canzoni che aveva scelto per l’album, per poi essere raggiunto da Monserrat Caballé per alcune jam session che diedero vita a brani di grande livello, come Barcelona, che viene presentato per la prima volta in una serata del 29 maggio all’interno di un club di Ibiza.

Per quanto l’aspirazione di entrambi fosse tale da portare a realizzare un album di grande livello, gli impegni erano numerosi sia da parte di Freddie Mercury, sia da parte di Monserrat Caballé, spesso impegnata in tournée. Per questo motivo, guardando anche alla difficoltà di quegli anni che videro Freddie Mercury scoprire di essere sieropositivo all’HIV, le registrazioni si effettuarono in diverso tempo, prima di portare alla creazione di un prodotto effettivamente molto valoroso dal punto di vista artistico e musicale. Anche in questo caso, molte canzoni sono state ripubblicate e rimasterizzate successivamente per raccolte e nuovi album dedicati alla memoria di Freddie Mercury.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.